A- A+
Roma
Prescrizione e spazzacorrotti, avvocati contro il Governo: “Riforma fallace”

Riforma della prescrizione e spezzacorrotti, “ancora una volta una riforma messa in campo da questo Governo si dimostra fallace nella sua architettura normativa rispetto ai principi scolpiti nella nostra Carta costituzionale”: avvocati romani contro le scelte di Bonafede e del Conte bis.

 

“In particolare – spiega il presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma, Antonino Galletti, dopo la decisione della Corte Costituzionale relativa alla legge spazzacorrotti –, nel caso della legge cosiddetta spazzacorrotti perfino l'avvocatura Generale dello Stato, chiamata a difendere le posizioni del Governo, ha ritenuto esprimere un giudizio negativo sulla parte della legge in cui si discriminano le posizioni degli imputati, introducendo una norma peggiorativa ex post, violando l'articolo 25 della nostra Carta Fondamentale. La Corte Costituzionale ha condiviso le censure, come del resto era inevitabile ed ha anticipato la decisione della quale attendiamo le motivazioni”.

Galletti conclude con due considerazioni: “In primo luogo, lo Stato non può cambiare le carte in tavola a partita in corso e poi... ci auguriamo che la lezione sia di insegnamento per le modifiche in corso d'opera sulla prescrizione: se errare è umano, perseverare è diabolico!”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
antonino gallettiavvocati romagovernoordine avvocati romaprescrizioneriforma prescrizionespazzacorrotti






Roma Pride, Annalisa fa impazzire i fan: "Sinceramente sarà il nostro inno"

Roma Pride, Annalisa fa impazzire i fan: "Sinceramente sarà il nostro inno"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.