A- A+
Roma
Prima Porta, il cimitero abbandonato: tombe coperte dall'erba alta un metro
Le lapidi coperte dalla vegetazione

Erba alta più di un metro, loculi e tombe coperti dalla vegetazione, sporcizia, degrado. Prima Porta sembra un cimitero abbandonato. Una situazione totalmente allo sbando che rende impossibile le visite ai propri cari. 

Già, perché la giungla ha completamente ricoperto le lapidi. Uno scenario tanto desolante quanto irritante: vedere un tale abbandono in uno dei luoghi che dovrebbero essere ordinati e curati in rispetto del dolore e del ricordo dei defunti è inaccettabile. 

 

Una selva

Il cimitero Flaminio non è mai stato così messo male. Nessuna manuntezione, diseqrbo inesistente, sporcizia ovunque. Senza contare il rischio con una vegetazione così incolta: l'erba secca può provocare incendi, senza contare il rischio di animali che possono annidarsi nel verde. Ma per quale motivo il cimitero di Prima è ridostto così? Secondo i sindacati è colpa della mancanza di personale per le manutenzioni: in tutto lavorano al Flaminio 60 operai Ama, un numero decisamente basso rispetto alla grandezza dell'area. Ma qaesta non può e non deve essere una scusa: non è tollerabile vedere le tombe nascoste dall'erba alta.

Il Comune

Difficile trovare una risposta davanti a immagini così eclatanti. Il Campidoglio e l'assessore Sabrina Alfonsi dovrebbero farsi sentire con Ama. Perché quello che sta accandendo a Prima Porta non può passare impunito. Ne va del rispetto dei defunti e di tutti i cittadini che, con la Tari più alta in Italia, pagano anche i servizi cimiteriali. Per bonificare le aree invase dall'erba basta programmazione, volontà e qualche decespugliatore: la Capitale d'Italia siamo proprio all'Abc.

La lista Raggi all'attacco

"Le condizioni indecenti in cui versa il cimitero di Prima Porta sono assolutamente inaccettabili. L'incuria regna sovrana e molte tombe sono addirittura coperte dell'erba alta, cresciuta in maniera esponenziale. A tal proposito chiediamo un intervento immediato e risolutivo del Campidoglio al fine di risolvere la criticità in oggetto e restituire dignità a un luogo sacro del tutto abbandonato", dichiara, in una nota,  il capogruppo capitolino della Lista Civica Virginia Raggi Antonio De Santis.

 

Enrico Berlinguer, nuovamente profanata la tomba del segretario del Pci







Tre tunisini minorenni in fuga dal carcere romano di Casal del Marmo: scatta la caccia all'uomo

Tre tunisini minorenni in fuga dal carcere romano di Casal del Marmo: scatta la caccia all'uomo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.