A- A+
Roma
Roma, le auto non si rubano più: si smontano e si lascia la carcassa
Un auto "cannibalizzata"

A Roma le macchine non si rubano più: i ladri preferiscono smontare l'auto rubando solo le componenti e lasciandone solo la carcassa dove l'avevano trovato

Ecco quindi la nuova tecnica dei ladri d'auto a Roma: prendono le auto, le portano nelle loro officine, le smontano rubando le componenti e dopo aver cannibalizzata per bene, ne riportano le carcasse nel punto dove le avevano trovate. E i furti d'auto a Roma sono in aumento.

Milani, Sulpl Roma: “I furti d'auto in aumento: servono almeno 8300 agenti”

"È emergenza furti auto a Roma - denuncia Marco Milani, segretario per Roma del sindacato unitario della Polizia Locale (Sulpl) - sono aumentati del 30% rispetto allo stesso periodo del 2022". Lo denuncia all'AGI Marco Milani, segretario aggiunto romano del Sulpl, il Sindacato unitario lavoratori polizia locale di Roma Capitale. E i ladri hanno anche raffinato le tecniche. È necessaria la presenza in pianta stabile in città di almeno 8350 tra ufficiali ed agenti agenti in strada, così come previsto dalle normative vigenti. Ben venga il concorso per l'assunzione di nuovi colleghi, ma 800 sono ancora pochi, non sufficienti a garantire uno standard di sicurezza adeguato a una capitale europea come Roma".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
autocarcassafurto d'autoladri d'autolasciaromarubanosmontano






Evasi dal carcere minorile, rintracciati due fuggitivi: è caccia al terzo

Evasi dal carcere minorile, rintracciati due fuggitivi: è caccia al terzo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.