A- A+
Roma
Sparatoria a Fidene, le minacce del killer su un blog: “Benvenuti all'inferno”

Claudio Campiti, l'uomi di 57 hanni che durante la riunione condominiale ha sparato contro i suoi compagni di condominio ha probabilmente agito con premeditazione. L'uomo ha infatti pubblicato su un blog una serie di minacce e di post deliranti contro la dirigenza del consorzio “Valle Verde”. “Benvenuti all'inferno”.

Lago del Turano, nei pressi di Ascrea, di essersi coalizzata contro di lui e di comportarsi come una vera e propria cosca mafiosa. “Il presente documento - diceva l'uomo - è pubblicato per senso civico, se avessi avuto queste informazioni che nessuno vi dirà chiaramente mai avrei acquistato proprietà in questo luogo subendo un danno economico enorme e foraggiando la banda per anni”

Nei post l'uomo, firmandosi semplicemente Claudio, accusava la dirigenza del consorzio, situato sul “Qui la banda a delinquere del Consorzio - scriveva - e dello Stato ti dice come devi pagare il pizzo senza rompere i coglioni ma elegantemente dice solo che devi partecipare”.

Campiti accusava poi il consorzio di mettere in atto ritorsioni e dispetti ai suoi danni."Nella Sabina Mafiosa - accusava - trovare un tecnico che mi servirebbe per allacciarmi ora alla rete idrica e fognaria, se sei in lite con la banda locale è praticamente impossibile”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
benvenutiblogfideneinfernokillerminaccesparatoria






Gina Lollobrigida, i cimeli all'asta: dall'orologio di Fidel Castro ai premi

Gina Lollobrigida, i cimeli all'asta: dall'orologio di Fidel Castro ai premi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.