A- A+
Roma
Stranieri a Roma:stabile al 16,5% la percentuale di stranieri a Roma.Esclusiva
Andrea Lacalamita, founder di Homepal. Secondo la ricerca Homepal – Reality, che Affaritaliani riceve in esclusiva, negli ultimi 7 anni a Roma gli stranieri non crescono: sono al 16,5%, Londra al 45%.

Stranieri a Roma, esclusiva: non cresce la percentuale di stranieri a Roma, 16,5% contro il 45% di Londra. Le parole di Andrea Lacalamita, founder di Homepal

 

I residenti stranieri a Roma negli ultimi 7 anni non aumentano e sono stabili al 16,5%.
Gli abitanti complessivi, all’interno del GRA sono passati da 1,8 milioni nel 2009 a 1,7 nel 2016, a causa della riduzione degli italiani per oltre 90 mila unità. Questi sono i risultati della ricerca commissionata da Homepal - il sito per comprare, vendere e affittare case senza agenzie immobiliari - a Reality, società specializzata in location intelligence. “Complessivamente, l’incidenza della popolazione straniera è passata dal 16% al 16,5% in 7 anni. Se consideriamo che Londra è quasi al 45%, e Milano è passata dal 9% al 19%, il dato romano è sorprendente" – afferma Andrea Lacalamita, founder di Homepal. "Quello che è, invece, più preoccupante è la percentuale distribuita in maniera disomogenea tra i vari quartieri: ce ne sono alcuni come Torre Spaccata, Esquilino e Grottarossa, dove la percentuale è intorno al 30%; altri dove la percentuale è sotto il 10%, come Ardeatino, Don Bosco, Collatino, Castel Giubileo, Val Melania e Torrino, quest’ultimo con una percentuale di stranieri intorno al 5%”.

Tabella 1

 

 

Tabella 6
 
Tabella 5
 

Stranieri a Roma, esclusiva: non cresce la percentuale di stranieri a Roma, 16,5% contro il 45% di Londra. Una distribuzione disomogenea tra i vari quartieri

 

 

Sono stati ricostruiti i flussi dai principali continenti: a Roma la quota d'immigrazione più importante arriva dall’Asia, di cui è originario oggi il 39% degli stranieri residenti, pari a 88.000 persone, contro le 63.000 del 2009. Il 36% dell'immigrazione è invece rappresentato da Europei (di cui il 10% extra-comunitari) pari a 81.000 persone contro le 77.000 circa di sette anni fa. Segue l'Africa con il 13% d'incidenza e 27.000 residenti contro i 29.500 del 2009. Infine l’America Meridionale, di cui è originario il 9% degli stranieri presente a Roma, con 21.000 abitanti contro i 20.000 del 2009. “Sono dati importanti, che dimostrano quanto l’afflusso migratorio, in un arco temporale significativo, contribuisca a modificare la geografia di una città” – prosegue Andrea Lacalamita – “Penso a quartieri come Grottarossa, (che ha registrato un aumento di residenti stranieri del 60% rispetto al 2009) o Torre Spaccata (ha raddoppiato il numero di stranieri in 7 anni) ed Esquilino, passato da 6.066 mila stranieri a 8.137 (incremento del 36%), che non possono non risentire di questi cambiamenti”.

 

Tabella 2
 
Esclusiva: Roma, gli stranieri non crescono, 16,5% contro il 45% di Londra. Le parole di Simone Gadenz, CEO di Reality

 

 

“La concentrazione degli stranieri riguarda pochi quartieri.” – aggiunge Simone Gadenz, CEO di Reality – “Il quartiere con maggiore presenza di persone provenienti dall’Asia è Esquilino con 4.869 persone, pari al 20% dei residenti; Trastevere si manifesta come un quartiere multietnico, con il 7% di residenti africani, il 16% di abitanti asiatici e il 17% proveniente dall'Europa". E le persone provenienti dagli USA? “Sono molto poche” – risponde Simone Gadenz – “meno dell'1% dei residenti. Le zone preferite sono quelle più care, Trevi e Trastevere, con un costo che raggiunge a volte i 9.000 euro al metro quadrato. Scelgono, insomma, le zone migliori”

Tabella 3
 
 
Esclusiva: gli stranieri a Roma non crescono, 16,5% contro il 45% di Londra. Homepal

 

 

Fondata nel 2014 da Andrea Lacalamita, Fabio Marra, Monica Regazzi e da un gruppo di manager e imprenditori, Homepal cambia radicalmente il mercato immobiliare, permettendo di trovare casa senza avvalersi di un intermediario. La piattaforma guida l’utente in tutti i passaggi - dall’inserimento dell’annuncio alla firma dei documenti, senza intervenire direttamente nella compravendita, ma mettendo a disposizione servizi a valore aggiunto con costi ridotti come ad esempio il notaio, le certificazioni, l’assicurazione sulle transazioni. Homepal nasce dall’unione delle parole “casa” e “pal” (amico, compagno) per rafforzare la sua natura social, con l’obiettivo di stimolare il rilancio del mercato immobiliare, alla base della crescita del nostro Paese. In Homepal sono pubblicati circa 90.000 annunci, distribuiti in tutta Italia, con oltre 150.000 utenti registrati. Homepal è stata premiata con il prestigioso riconoscimento del FinTech Awards, come "Migliore Startup del settore Real Estate per aver creato la prima piattaforma per la compravendita e l'affitto di immobili tra privati, senza l'intervento di agenzie immobiliari”.

Tabella 4
Tabella 7
Tabella 9
 
Tags:
roma stranieri ricerca homepal realityhomepalhomepal realityhomepal andrea lacalamitareality simone gadenz



“Lazio, Tirana brutta aria”, Kumballa e la festa della Roma al Circo Massimo

“Lazio, Tirana brutta aria”, Kumballa e la festa della Roma al Circo Massimo

i più visti
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.