A- A+
Roma
Uccise i figli a Rebibbia, il pm chiede l'assoluzione: “Vizio totale di mente”

Uccise i due figli piccoli nel carcere di Rebibbia il 18 settembre 2018: il pm Eleonora Fini ha chiesto al gup Anna Maria Gavoni di assolvere, per vizio totale di mente, la detenuta tedesca Alice Sebesta.

 

Attualmente ospite presso il Rems (Residenza per l'esecuzione delle misure di sicurezza) di Castiglione delle Stiviere, Alice Sebesta, difesa dall'avvocato Andrea Palmiero e accusata dalla procura di duplice omicidio, è sottoposta a cure e controlli.

La scorsa primavera, lo psichiatra Fabrizio Iecher, incaricato di accertare le condizioni di salute della donna al momento del fatto, la definì "totalmente incapace di intendere ma sufficientemente in grado di volere". La donna, a parere dell'esperto, risultava affetta "da un disturbo schizoaffettivo di tipo bipolare" ed era un soggetto per il quale sussistevano "la presenza e la persistenza di un rischio psicopatologico rilevante ai fini della pericolosità sociale con particolare riguardo ad un elevato rischio suicidario". Da qui il suggerimento "che il soggetto" necessitasse "di cura 'ad elevata intensità terapeutica' e monitoraggio continuo in ambiente specialistico psichiatrico contenitivo e controllato".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    uccise figli rebibbiamorti rebibbiarebibbiacarcere rebibbiaalice sebestapmassoluzioneincapacità



    Covid Roma: crescono i ricoverati ma la curva dei positivi continua a calare

    Covid Roma: crescono i ricoverati ma la curva dei positivi continua a calare

    i più visti
    i blog di affari
    Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
    CasaebottegaJalisse
    Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
    di Avv. Francesca Albi*


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.