A- A+
Roma
Unicusano vola in Russia. Stage, lavoro e doppia laurea per 30mila studenti

Unicusano porta 30mila studenti in Russia. Accordo con l'università telematica Synergy: porte aperte per lo scambio di allievi e docenti, per progetti di ricerca internazionali e la possibilità di una laurea in Economia con doppio tiolo.
 

 

Saranno 100.000 gli studenti che, grazie alla partnership tra l’Università Niccolò Cusano e l’Università russa Synergy, potranno allargare i propri confini, approfondire nuove materie e acquisire un doppio titolo di laurea da spendere nel mondo del lavoro. I due atenei, che contano rispettivamente 30.000 e 70.000 iscritti, hanno siglat un protocollo d’intesa per la cooperazione accademica. Progetti di ricerca condivisi, scambio tra docenti, possibilità di fare stage, workshop e pubblicazioni di libri a più mani.

A firmare il memorandum il legale responsabile di Unicusano, Stefano Ranucci, e il responsabile relazioni internazionali di Synergy, Arsen Manukyan. L’intesa tra i due atenei, oltre alla costruzione di un rete di collaborazione, prevederà l’attivazione di un corso di laurea congiunto in Economia, con particolare focus sul management nel settore alberghiero e della ristorazione.

La scelta della partnership con la Russia e con la sua più grande Università telematica, che presenta oltre il 75% di studenti impiegati dopo il conseguimento del titolo di laurea, non è casuale. La seconda lingua straniera più diffusa in Russia è proprio l'italiano e l’Italia è vista come uno dei Paesi più capaci di innovare nei settori del ‘food’ e del turismo. Il progetto pilota, che sarà attivato dopo l’ok del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, riguarderà il campo economico, ma l’idea è di estendersi ad altre materie puntando all’attivazione di corsi di laurea congiunti in Psicologia, Ingegneria e Scienze politiche.

"È un’altra testimonianza del progetto di internazionalizzazione che stiamo portando avanti - ha commentato Stefano Ranucci alla firma del protocollo d’intesa - . Dopo l’apertura dell’Università Niccolò Cusano a Londra e ciò che stiamo facendo in Spagna e in Francia, questa importante collaborazione con la Synergy, sia a livello didattico che commerciale, permetterà il doppio riconoscimento del titolo di laurea rilasciato e la possibilità di laureare studenti russi con la nostra università sul loro territorio". Anche Manukyan ha ribadito la sintonia tra i due atenei: "È un accordo unico con cui creiamo un ponte tra due Paesi che si amano ed è il primo passo per una collaborazione che sarà sempre più profonda".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    unicusanorussiapartnershipstagelavorolaureastudentisynergyistruzioneuniversitàuniversità telematicaroma



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
    CasaebottegaJalisse
    Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
    di Avv. Francesca Albi*
    Il banco vuoto
    Pierdamiano Mazza


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.