A- A+
Roma
Usura all'interno del patronato, soldi prestati a strozzo con tassi del 300%

Usura all'interno di una patronato, soldi prestati a strozzo a famiglie in difficoltà con tassi d'interesse folli. Anche tra il 20%  e il 25% al mese, circa 300% l'anno.

 

L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica – Gruppo di lavoro reati gravi contro il patrimonio e stupefacenti, nasce dalla denuncia presentata nel novembre 2017 da una donna che, dopo essersi rivolta a un patronato del quartiere di Centocelle per una pratica di finanziamento, per far fronte a impellenti spese mediche, era rimasta vittima di veri e propri usurai. Non essendo riuscita ad ottenere il prestito, la donna era stata costretta ad accettare le condizioni capestro imposte dagli indagati, che si erano offerti di concederele direttamente il denaro richiesto ma con l’applicazione di tassi di interesse mensili oscillanti tra il 20% e il 25%, corrispondenti a circa il 300% annuo.

Gli approfondimenti del Gruppo Investigazione Criminalità Organizzata del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria hanno portato alla luce un più ampio sistema ai danni di diverse persone, le quali, a cusa del mancato accesso al credito legale, erano cadute nella “trappola” dell’usura, orchestrata dalla titolare dell’ente associativo, dai suoi due figli e da un quarto soggetto nel ruolo di “finanziatore”. L’erogazione delle somme era “schermata” dalle finalità del patronato, ovvero quelle di offrire assistenza agli utenti per l’espletamento delle varie pratiche amministrative. Nel corso di perquisizioni, i Finanzieri hanno rinvenuto, tra l’altro, un vero e proprio “libro mastro” in cui venivano annotate, con certosina precisione contabile, le somme prestate e le relative restituzioni, comprensive degli esosi interessi applicati.

Le intercettazioni hanno inoltre fatto emergere la “professionalità” dell’attività criminosa, evidenziando l’assoluta prudenza utilizzata dai protagonisti della vicenda nelle reciproche interlocuzioni, caratterizzate dall’uso di un gergo “cifrato”, secondo il quale i prestiti erano “torte” o “feste” o “compleanni” o “album”, le rate “regali” e gli interessi “candeline” o “figurine”.

Commenti
    Tags:
    usurapatronatostrozzinitassi interesseromaguardia di finanza




    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Virus e assembramenti, Raggi sfida la Regione: negozi cambiano orari a Roma

    Virus e assembramenti, Raggi sfida la Regione: negozi cambiano orari a Roma

    i più visti
    i blog di affari
    Bussola Italia: bene cabina di regia per Recovery Fund, ma governance chiara
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Se la Miss bussa alla porta? Tenetevi pronti ad un nuovo format
    Rudy Cifarelli
    Covid, il distanziamento senza fine non può essere la nuova normalità
    Di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.