A- A+
Roma
Vigilante ferito con una cesoia alla testa: è gravissimo. Arrestato collega

I carabinieri della stazione di Pomezia hanno arrestato il 19enne che mercoledì mattina alle 4.30 ha colpito con una cesoia alla testa una guardia giurata nel gabbiotto di vigilanza dell'Interporto di Santa Palomba, vicino Roma, lasciandolo a terra in fin di vita. Il giovane era anche lui un vigilante e compagno di turno della vittima.

I due avrebbero litigato per futili motivi e, dopo la discussione, il 19enne avrebbe colpito il collega alla testa con una cesoia alle 2.30 di questa notte. L'uomo sarebbe stato ritrovato, in un lago di sangue, circa due ore dopo da un camionista che doveva uscire dall'Interporto e per questo era andato a chiedere informazioni.

La vittima si trova all'ospedale San Camillo ed è stata sottoposta ad una operazione per l'asportazione di una vasta emorragia celebrale. Il 19enne è stato arrestato. "Ho avuto paura e sono scappato", ha detto ai militari che lo hanno fermato e trasportato nel carcere di Velletri a disposizione dell'autorità Giudiziaria.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    vigilanteguardai giurataferitocesoiainterporto santa palomba



    Malagrotta: il bluff del capping da 250 mln, Manlio Cerroni: “Soldi inutili”

    Malagrotta: il bluff del capping da 250 mln, Manlio Cerroni: “Soldi inutili”

    i più visti
    i blog di affari
    Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
    I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
    Boschiero Cinzia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.