A- A+
Sesto San Giovanni
Sesto, inno d'Italia per le vie della città. Di Stefano: grande prova di unità
Roberto Di Stefano

Sesto, inno d'Italia per le vie della città. Di Stefano: grande prova di unità

Ieri sera un lunghissimo corteo di auto della Polizia Locale, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Protezione Civile, Croce Rossa e altre associazioni di volontariato, ha attraversato tutti i quartieri di Sesto facendo risuonare l'inno di Mameli. Tantissime le persone che hanno applaudito e ringraziato agenti e soccorritori dai balconi, incoraggiandoli per il loro preziosissimo lavoro e gridando che “tutto andrà bene”. Un'iniziativa ben riuscita e molto simbolica in un momento così complicato come quello che stiamo vivendo a causa dell'emergenza coronavirus (VIDEO)

“Che emozione, che spettacolo, che grande cuore che ha Sesto! Ringrazio Polizia Locale, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Protezione Civile, Croce Rossa e associazioni di volontariato che hanno dato subito la loro disponibilità per partecipare a questo corteo molto toccante. In un momento così difficile come questo stiamo dando una grande prova di unità! Grazie a tutti, ho ancora i brividi...”, ha commentato il sindaco Roberto Di Stefano, presente ieri sera al corteo.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    sesto san giovanniinno d'italiacoronaviruscoronavirus milano
    i blog di affari
    Parte dal Webinar la difesa dei contribuenti
    SERVONO EUROPROGETTISTI, BANDI NEL DIGITALE E PER PROGETTI ECOSOSTENIBILI
    Boschiero Cinzia
    Green Pass, le manifestazioni pacifiche possono far cedere il regime sanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.