A- A+
Il Sociale
Ferie solidali: donare i propri giorni ai colleghi in difficoltà

Ferie solidali: una conquista di civiltà. Lo scrive la FP CGIL di Roma e Lazio ARES 118 che annuncia di aver promosso questa possibilità all’ARES 118. Le “ferie solidali” danno la possibilità a chi ha un figlio gravemente malato, di assisterlo e seguirlo durante tutto il corso della sua  malattia.

"Nell’ambito lavorativo ci si trova ad operare gomito a gomito con colleghi che, a volte, possono portare dentro problemi enormi e vivono drammi familiari che provocano sofferenze, non solo a causa della malattia in sé, ma anche per i problemi organizzativi connessi alla difficile situazione. Chi deve assistere un familiare e non ha a disposizione il tempo da dedicargli per le necessarie cure, aggiunge al dolore,  la disperazione e il senso di impotenza e a volte, addirittura, si rinuncia al lavoro".
 
"I lavoratori che vogliono aderire in forma volontaria possono mettere  a loro disposizione due  giorni di ferie proprie, a vantaggio del collega sfortunato, senza che questi si ritrovi con riduzioni di stipendio o che sia costretto a fare scelte difficili e dolorose".
 
"E’ una proposta a cui ha aderito la RSU Aziendale ed alcune Organizzazioni Sindacali Aziendali ed è stata recepita dalla direzione  aziendale dell’ ARES 118 che ha dimostrato disponibilità e sensibilità concreta  ad un problema di grande delicatezza, che umanamente ci tocca tutti".

Tags:
feriesolidalicolleghi
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.