A- A+
Sport
Adriano rifiuta l'alcol test. L'ex Imperatore dell'Inter senza squadra

 Adriano Leite Ribeiro finisce di nuovo nei guai. L'ex attaccante dell'Inter (oltreché di Parma e Fiorentina) ha rifiutato di effettuare il test con l'etilometro dopo essere stato fermato dalla polizia a Rio de Janeiro. Piccolo particolare: Adri aveva già la patente sospesa per aver commesso la stessa infrazione pochi mesi prima. A febbraio la Mercedes di Adriano era stata sequestrata perché priva della targa anteriore.

Insomma, arrivano notizie non buone sul brasiliano che un tempo aveva la nomea di Imperatore, ma ha ormai abdicato da tempo. Il 33enne non ha squadra ormai dal 2014 quando venne ingaggiato - senza poi neanche debuttare - dall'Atletico Paranaense. In precedenza, nel 2012, analoga situazione con il Flamengo. E poche le presenza che aveva prima messo assieme con Corinthians e Roma.

La carriera è in netto declino, gli ultimi colpi li ha battuti nel 2009/2010 con lo stesso Flamengo (32 presenze e 19 gol). Triste finale per un giocatore che quindici anni fa prometteva di diventare un fenomeno e di prendere l'eredità proprio del Fenomeno per eccellezza, Ronaldo. Burdisso proprio in queste ore ha dichiarato: "Messi a parte, il più forte con cui ho giocato è Adriano dell’Inter. Era indescrivibile. Si è perso perché era troppo buono".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
adrianoalcol testimperatoreinter
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.