A- A+
Sport
Raiola-Juventus: frena Balotelli, accelera Mkhitaryan

RAIOLA LAVORA PER MKHITARYAN ALLA JUVE - L'agente di Mario va oltre le voci su Balotelli bianconero e lavora con la Juve per Henrikh Mkhitaryan. Il 26enne trequartista Borussia Dortmund e della Nazionale Armena, (di cui è capitano e con cui ha realizzato 16 reti, miglior realizzatore all time della sua selezione) è stato definito "funzionale al progetto" da Beppe Marotta. E Raiola sarà l'intermediario tra la società di Agnelli e quella tedesca nell'operazione.

MAROTTA STOPPA SUPERMARIO - "Balotelli non è un giocatore che ci interessa". Beppe Marotta, a Premium Calcio, frena a tutto sui rumors di mercato circa una possibile trattativa per l'attaccante del Liverpool.

LA BOMBA DI DOMENICA: RAIOLA PROPONE BALOTELLI ALLA JUVENTUS - A dicembre le proposte a Inter-Mancini e Napoli, poi lasciate cadere (tifosi nerazzurri contro da un lato, De Laurentiis bocciò l'ipotesi dall'altro). Nei giorni scorsi le voci di un'offerta al psg prima e all'Olympiakos successivamente: la morale resta intatta, Mario Balotelli è un giocatore che sta cercando di lasciare Liverpool (con il pieno consenso del club che lo ha preso quest'estate dal Milan).

E ora la voce più clamorosa: Raiola lo ha proposto alla Juventus, E il club bianconero ci sta pensando. 

Anche perché l'attaccante arriverebbe in prestito. Poi un diritto di riscatto fissato a 18 milioni di euro. Ma di quello si riparlerebbe a giugno (Osvaldo ad esempio la scorsa stagione venne rimandato al Southampton con una clausola di riscatto simile). Non solo: i Reds pagherebbero anche parte dell'ingaggio dell'attaccante fino a giugno.

Una situazione che gioverebbe a tutti: la Juve sta cercando Sneijder ma vede una forte resistenza del Galatasaray (barricato alla clausola di venti milioni, per non incorrere nelle ire dei tifosi), i Reds potrebbero veder comunque ri-valorizzare Mario dopo uno scorso di stagione fallimentare (17 presenze e 2 gol: 0 in Premier League, Allegri avrebbe a disposizione un giocatore che, a tratti, riuscì a far rendere nel Milan.

Proprio il conte Max ha chiosato: "L'ho avuto e con me ha fatto una buona stagione. Ha realizzato subito 13 gol, poi ha tenuto una buona media. Purtroppo si è costruito un personaggio, tutti parlano più di quello che fa fuori che dentro il campo. Ha ottime qualità, però, adesso deve dimostrarle lui. Se mi piacerebbe allenarlo? A me, come a tutti gli allenatori, piace allenare tutti i giocatori più bravi". 

E chissà che portare Balotelli a Torino non rafforzi la posizione di Paul Pogba di fronte a eventuali richieste dall'estero in estate (Raiola è il procuratore di entrambi). Oppure, queste voci potrebbero indurre a più miti consigli il Galatasaray su Sneijder...

Tags:
balotellijuventusraiolapsgpogbaliverpoolcalciomercato
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.