A- A+
Sport
Il servizio federale per il lavoro: "Pagate gli stipendi a Capello"

Lo stipendio di Capello diventa un caso nazionale in Russia. Dopo un'ispezione, il servizio federale per il lavoro ha dato un ultimatum all'Unione calcistica russa: vanno versati gli arretrati da 3,2 milioni di euro al ct (ch ha un ingaggio di 8 milioni a stagione) e alcuni membri del suo staff. 'Sport Express' parla di soldi da dare al tecnico goriziano e al suo braccio destro Oreste Cinquini. Sono sei mesi che il tecnico non prende i soldi.

La vicenda potrebbe portare a una sospensione di tre anni per il n°1 Nikolai Tolstikh, con multa di 50 mila rubli. L'Unione calcistica russa, come noto, aveva fatto sapere di non avere soldi per pagare lo stipendio a Capello. La situazione per l'ex allenatore di Juventus e Milan è critica: sotto attacco mediatico da tifosi, giornali e politici dopo il flop ai Mondiali in Brasile e i cattivi risultati ottenuti alle qualificazioni di Euro 2016. La sensazione in Russia è che presto si arriverà alla separazione...

Tags:
capelloct russiaeuro 2016

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.