A- A+
Sport
Olimpia Milano all'ultimo respiro: magia di Devon Hall e Brindisi finisce ko
Ettore Messina (foto Lapresse)

Olimpia Milano, Devon Hall sulla sirena piega Brindisi

“E’ stata una… facile vittoria di un punto. Credo, a parte gli scherzi, che la squadra abbia giocato un buon primo tempo, con energia, ci ha dato molto Deshaun Thomas vicino a canestro. Poi nel secondo tempo, abbiamo commesso qualche errore difensivo, soprattutto piccole cose, qualche fallo, loro hanno anche tirato molto bene da tre, e infine ha continuato a mancarci il tiro da fuori. Tolto l’ultimo tiro, avevamo credo il 23%. Devon Hall ha segnato un canestro bellissimo e importante e ci ha dato la vittoria”. Coach Ettore Messina analizza in sala stampa il successo dell'Olimpia Milano al Mediolanum Forum contro l'Happy Casa Brindisi.

Finisce 83-82 per i campioni d'Italia grazie a un'autentica magia di Devon Hall (11 punti totali) che segna la tripla del sorpasso da 10 metri a fil di sirena. Un match che vede i padroni di casa avanti quasi senza interruzioni nel punteggio, ma nell'ultimo quarto i ragazzi di coach Vitucci hanno uno scatto di reni che li porta punto a punto, a giocarsi la vittoria: l'ultimo minuto regala brividi e colpi di scena, Reed porta avanti i suoi a 34 secondi dallo scadere ma Pangos (per lui 21 punti con 7/13 dal campo) va in penetrazione e pareggia quando mancano 22'' allo scadere. Poi ancora Reed dà il canestro del +2 a poco più di 2'', ma la magia di Hall dopo il timeout di Messina decide la partita.

Olimpia Milano, Ettore Messina: bello vedere i ragazzi esultare in quel modo attorno a Devon

Una vittoria al rush finale per l'Olimpia Milano contro Brindisi che regala adrenalina al pubblico del Forum (che esplode di gioia sulla tripla di Hall) e alla squadra: "E’ stato bello vedere i ragazzi esultare in quel modo attorno a Devon. Banalmente, stiamo per andare in trasferta a giocare tre partita, una settimana fuori casa e andarci salendo sull’aereo depressi per la sconfitta sarebbe stato una cosa, andarci contenti perché abbiamo vinto è ovviamente meglio. Poi, è chiaro se tiri un po’ meglio, non dico tanto ma solo un po’, magari vinci largamente e hai ancora più fiducia. Stasera abbiamo tirato con il 59% da due, è un dato importante, forse avremmo dovuto insistere di più, tra l’altro avevamo dovuto tenere fuori Billy Baron perché aveva giocato tanti minuti e necessitava di uno stop. Ma ci prendiamo la vittoria come è venuta contro una squadra buona, allenata bene, che ha giocato una gara eccellente, tra l’altro tirando molto bene da tre che finora era stato il suo problema", sottolinea coach Messina.

Olimpia Milano, Deshaun Thomas in crescita. Datome si avvicina al rientro

Buona la prestazione di Deshaun Thomas (17 punti e 4 rimbalzi): “Gli stiamo chiedendo di fare qualcosa di diverso rispetto agli ultimi anni, più simile a quello che faceva a inizio carriera o quando l’avevo già avuto agli Spurs. Ha bisogno di avere gioco perimetrale perché non è possibile dargli solo la palla dentro. Giocando da 3 è diversa anche la rapidità di esecuzione richiesta, rispetto a quando giochi da 4 e sei marcato da un uomo un po’ più lento. Ma credo che tutto questo possa farlo bene, serve magari un po’ di tempo”.

Fronte infortunati: “Il più vicino al rientro è Gigi Datome. Se riusciamo a fargli fare qualche allenamento con la Under 19 magari potrà riunirsi al gruppo per Venezia. Mitrou-Long e Baldasso sono più lontani. Per questa settimana non se na parla, perché non hanno ancora mai fatto un allenamento individuale con la palla", conclude Ettore Messina.

Olimpia Milano calendario: Partizan Belgrado e Bayern Monaco. I prossimi match della squadra di Messina

Ora l'Olimpia prepara un poker di trasferte (tre di Eurolega e una in campionato): martedì sarà a Belgrado contro il Partizan (ore 20,45), giovedì sul parquet del Bayern Monaco (ore 20,30) , domenica a Venezia (ore 18,10) e venerdì 28 a Barcellona (ore 20,30), prima di tornare al Forum contro Verona (domenica ottobre alle 18,15) e Real Madrid (giovedì 3 novembre alle 20,30)

IL TABELLINO DELLA PARTITA

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – HAPPY CASA BRINDISI 83-82 (27-21, 19-16, 23-29, 14-16)

Milano: Davies 9, Thomas 17, Pangos 21, Miccoli, Tonut 2, Melli 2, Ricci 1, Biligha 6, Hall 11, Shields 7, Alviti, Voigtamnn 7

Brindisi: Etou 9, Burnell 17, Reed 16, Bowman 17, De Donno ne, Mascolo 5, Bocevski, Mezzanotte 4, Riismaa, Bayehe 2, Perkins N. 12

Iscriviti alla newsletter
Tags:
devon hallolimpia milano




in evidenza
Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

Europee/ L'idea di Lancini

Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
C'è la casella Stop utero in affitto


in vetrina
Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove


motori
Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.