A- A+
Sport
Rugby: clamoroso: la nazionale italiana in sciopero. Via dal raduno

La Federazione Italiana Rugby ha preso atto della volonta', manifestata domenica sera dai giocatori convocati in raduno a Villabassa con la Nazionale, di non prendere parte agli allenamenti e di non indossare materiale sportivo Fir sino al raggiungimento di un accordo economico per la partecipazione alla preparazione estiva ed alla Rugby World Cup di settembre in Inghilterra.

"La presa di posizione di ieri sera non cambia la volonta' del Consiglio Federale, pienamente condivisa dallo staff della Squadra Nazionale, di raggiungere un accordo economico con i giocatori basato non sulla semplice partecipazione alle finestre internazionali ma su concreti principi meritocratici legati alla performance - si legge in una nota della Fir -Principi che, come gia' ribadito pubblicamente dai vertici federali, saranno alla base di tutti i futuri accordi tra Fir e gli atleti della Nazionale. Una proposta definitiva e' gia' stata presentata, in questi termini, ai rappresentanti dei giocatori".

Il raduno di Villabassa, sulla base della situazione corrente, e' stato interrotto e la preparazione alla Rugby World Cup riprendera' al raggiungimento di un accordo tra Fir e giocatori. Gli atleti convocati con la Nazionale sono a disposizione, con effetto immediato, delle rispettive Societa' di appartenenza. "Sono deluso dall'atteggiamento assunto dagli atleti - ha dichiarato il presidente federale Alfredo Gavazzi - non tanto per la situazione contingente ma perche' tale decisione denota la non volonta' di investire sulle proprie capacita' sportive". "L'offerta che e' stata presentata - ha aggiunto - e' coerente con il nostro attuale posizionamento e con gli accordi in essere tra gli atleti e le Federazioni Tier 1 a noi piu' prossime nel ranking. Resto fiducioso che, come sempre, il buon senso prevarra' e, tutti assieme, potremo imprimere una svolta importante, in chiave futura, ai rapporti tra la federazione e gli azzurri, aumentando significativamente l'attenzione ai risultati ottenuti".

Tags:
rugbyazzurrinazionalemondiali di rugby
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.