A- A+
Sport
Superlega, Inter si chiama fuori: "Non facciamo più parte del torneo"
Steven Zhang (Lapresse)

Superlega, Inter si chiama fuori: "Non facciamo più parte del torneo"

Inter, addio Superlega. Ora l'uscita del club nerazzurro è ufficiale. "Fc Internazionale Milano conferma che il club non fa piu' parte del progetto Super League. Siamo sempre impegnati a dare ai tifosi la migliore esperienza calcistica; l'innovazione e l'inclusione sono parte del nostro Dna fin dalla nostra fondazione. Il nostro impegno con tutte le parti interessate per migliorare l'industria del calcio non cambiera' mai. L'Inter crede che il calcio, come ogni settore di attivita', debba avere interesse a migliorare costantemente le sue competizioni, per continuare ad emozionare i tifosi di tutte le eta' in tutto il mondo, in un quadro di sostenibilita' finanziaria. Con questa visione continueremo a lavorare insieme alle istituzioni e a tutte le parti interessate per il futuro dello sport che tutti amiamo". Cosi' l'Inter sul proprio portale a proposito della SUPERLEGA europea. Nelle notte era già trapelata la volontà nerazzurra di chiamarsi fuori dall'Nba del calcio: "Il progetto della Superlega allo stato attuale non e' piu' ritenuto di interesse dall'Inter", aveva riportato l'Ansa.

SUPERLEGA: 'CLUB INGLESI COSTRETTI AD ANDARSENE, PROGETTO DA RIMODELLARE'

"La Super League Europea è convinta che l'attuale status quo del calcio europeo debba cambiare. Proponiamo una nuova competizione europea perché il sistema esistente non funziona. La nostra proposta è finalizzata a consentire allo sport di evolversi generando risorse e stabilità per l'intera piramide calcistica, anche aiutando a superare le difficoltà finanziarie incontrate dall'intera comunità calcistica a causa della pandemia. Fornirebbe anche pagamenti di solidarietà materialmente migliorati a tutte le parti interessate del calcio". Così la Superleague in una nota dopo la decisione dei club inglesi di abbandonare il progetto. "Nonostante l'annunciata uscita dei club inglesi, costretti a prendere tali decisioni a causa della pressione esercitata su di loro, siamo convinti che la nostra proposta sia pienamente allineata alla legge e ai regolamenti europei come è stato dimostrato oggi da una decisione del tribunale per proteggere la Super League da azioni di terze parti. Date le circostanze attuali, riconsidereremo i passaggi più appropriati per rimodellare il progetto, avendo sempre in mente i nostri obiettivi di offrire ai tifosi la migliore esperienza possibile, migliorando i pagamenti di solidarietà per l'intera comunità calcistica", conclude la nota.

Commenti
    Tags:
    superlegasuperlega intersuperlega milansuperlega juventus
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Nulla di cinese è mai durato... Ma ora si battono tutti i record

    Covid vissuto con ironia

    Nulla di cinese è mai durato...
    Ma ora si battono tutti i record

    i più visti
    in vetrina
    Giulia De Lellis senza trucco: "Accettarsi? È lunga, ma ce l'ho fatta". VIDEO

    Giulia De Lellis senza trucco: "Accettarsi? È lunga, ma ce l'ho fatta". VIDEO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Toyota apre il pre-booking di Nuova Yaris Cross Hybrid

    Toyota apre il pre-booking di Nuova Yaris Cross Hybrid


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.