A- A+
Sport
Tas respinge istanza sospensiva del Real Madrid. E Valentino Rossi...

Il Tribunale Arbitrale Sportivo ha respinto la richiesta del Real Madrid. Il club "blanco" si era rivolto al Tas di Losanna per chiedere la sospensiva della sentenza della commissione d'appello della Federcalcio spagnola, in merito all'esclusione della Coppa del Re per aver schierato, nell'andata dei sedicesimi contro il Cadice, lo squalificato Cheryshev. Il Tas ha chiesto tempo per ottenere maggiori informazioni e poi emettere la sentenza definitiva, ma mercoledi' 16 e' in programma la gara di ritorno dei sedicesimi e al momento il Real Madrid puo' considerarsi fuori dalla competizione.

Semrpe in tema di Tas è notizia delle scorse ore che Valentino Rossi ha ritirato il ricorso presentato contro la decisione dei Commissari Sportivi della FIM di imporgli 3 punti di penalizzazione a seguito di un incidente con Marc Marquez durante il Gran Premio della Malesia del 25 ottobre scorso.

Lo rende noto lo stesso TAS. Il Dottore aveva chiesto l’annullamento della pena, o almeno una riduzione da 3 punti a 1 (visto che secondo i regolamenti FIM un pilota con 4 punti di penalità deve iniziare la gara successiva dall’ultima posizione in griglia). Il campione della Yamaha aveva presentato una domanda urgente di rimandare l’esecuzione della decisione impugnata per non perdere la sua posizione sulla griglia di partenza nella gara finale della stagione a Valencia. Il 5 novembre (prima che iniziasse il week end che ha poi assegnato il titolo a Jorge Lorenzo) l’arbitro nominato di comune accordo tra le parti, il tedesco Ulrich Haas, avea respinto la richiesta di Rossi di rimandare l’esecuzione della decisione.

Tags:
tasreal madridvalentino rossi
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.