A- A+
Sport
Zenga, mister Sampdoria si sfoga: "Troppi insulti, ho chiuso Twitter"

"Twitter? Ho ricevuto talmente tanti insulti che l'ho chiuso insieme a Instagram". Walter Zenga si sfoga.

Il tecnico della Sampdoria (reduce dalla sconfitte per 2-0 sul campo del Torino, ma con 7 punti nelle prime quattro di campionato), racconta: "Se le cose non vanno bene è giusto sottolineare il malumore ma questi insulti non vanno bene, questo è un male del calcio italiano".

L'ex portiere dell'Inter conclude con amarezza: "Se uno fa questo sport da 40 anni e non riceve rispetto, allora non torna più sui social network".

 Sulla sconfitta contro la squadra di Ventura spiega: "Nel primo tempo non è andata bene ma devo sottolineare i meriti del Torino, non ci trovo niente di male nel dire che loro hanno giocato benissimo. Peres ha preso campo e lo abbiamo patito tanto. Nella ripresa potevamo riaprirla e siamo stati sfortunati"

Tags:
zengasampdoriatwitterinstagram
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate

Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.