A- A+
Coronavirus
Usa, stop a vaccino Johnson&Johnson: rinviata la distribuzione anche in Europa

Vaccini, l'Australia decide di non acquistare Johnson & Johnson. "Simile ad AstraZeneca".

L'Australia non acquisterà il vaccino Johnson & Johnson. Il governo australiano ha identificato un secondo caso di un raro coagulo di sangue probabilmente collegato al vaccino AstraZeneca. Il governo era in trattative con il gigante farmaceutico con sede nel New Jersey, che aveva chiesto all'autorità di regolamentazione australiana, la Therapeutical Goods Administration, la registrazione provvisoria. Ma il ministro della Salute, Greg Hunt, ha escluso un contratto J&J perché il suo vaccino era simile al prodotto AstraZeneca, per cui l'Australia ha già un contratto per 53,8 milioni di dosi.

Hunt ha detto che il governo sta seguendo il consiglio del gruppo consultivo scientifico e tecnico australiano. "J&J è un altro vaccino vettoriale virale e non raccomandiamo, in questo momento, che il governo acquisti qualsiasi ulteriore vaccino vettoriale virale", ha detto Hunt ai giornalisti. Crescono intanto le critiche sulle tempistiche della campagna vaccinale.

Commenti
    Tags:
    vacciniaustraliavaccini australiajohnson & johnson
    in evidenza
    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    verso un mondo più sostenibile

    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    i più visti
    in vetrina
    Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?

    Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Duster, la rivoluzione del suv firmata Dacia

    Nuovo Duster, la rivoluzione del suv firmata Dacia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.