A- A+
Coronavirus
Coronavirus, pronto a giugno il passaporto sanitario europeo

Il certificato di vaccinazione europeo, rilasciato dalla Commissione Europea, sarà gratuito, avrà i dati nella lingua del paese di origine e in inglese e sarà cartaceo/digitale con un codice a barre per la lettura.

Il passaporto sanitario permetterà di entrare nei paesi dove sono stati somministrati i vaccini autorizzati dall'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA). Consentirà ai paesi dell'UE di accettare altri vaccini bilateralmente, il che potrebbe rendere più facile l'uso del russo e del cinese.

Il passaporto europeo per le vaccinazioni sarà denominato “certificato verde digitale” e conterrà tre certificati: la vaccinazione, il risultato di un test e/o il superamento del Covid-19.

Il certificato non bloccherà la libera circolazione delle persone ma renderà più trasparente quello che le persone vaccinate o meno potranno fare se vogliono viaggiare.

Il regolamento europeo stabilisce che gli Stati membri dovranno rilasciare il certificato a tutte le persone vaccinate con uno qualsiasi dei vaccini autorizzati dall'Agenzia europea per i medicinali, che fino ad ora sono quelli di BioNTech / Pfizer, Moderna, AstraZeneca e Janssen.

Il certificato verrà rilasciato anche per le persone inoculate con vaccini autorizzati a livello nazionale come lo Sputnik V russo e il Sinopharm cinese in Ungheria o Slovacchia. E per quelli accettati dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

In tutti i casi, il certificato dovrà contenere i dati essenziali della persona vaccinata e del prodotto utilizzato. Tutte le informazioni appariranno nelle lingue ufficiali del paese di emissione e in inglese. Dei 20 dati inizialmente previsti, il progetto ne stabilisce 11 essenziali. Nello specifico, il nome e il cognome della persona vaccinata, la sua data di nascita e la malattia per la quale è stata vaccinata. Sul prodotto dovranno figurare il tipo di vaccino, il suo marchio, l'azienda autorizzata a produrlo o commercializzarlo e il numero di dosi richieste. Infine, il certificato dovrà includere la data e il luogo della vaccinazione e l'identificazione dell'emittente.

I dati saranno molto simili per gli altri due certificati, quello che raccoglie il risultato di un test e quello che certifica di aver superato la malattia. In tutti saranno soppressi i dati relativi al sesso della persona.

Dopo l'approvazione da parte dell'ente comunitario, il progetto inizierà il suo percorso legislativo nel Consiglio dell'UE e nel Parlamento europeo. Bruxelles è fiduciosa che sarà elaborato rapidamente e che il regolamento sarà approvato al più tardi entro giugno. L'obiettivo riconosciuto è facilitare la libera circolazione in estate e salvare così la campagna turistica di quest'anno. I paesi più dipendenti dal turismo, come la Grecia, la Croazia o la Spagna, chiedono da settimane l'attuazione del progetto. Bruxelles prevede che entro la fine di giugno saranno state distribuite 400 milioni di dosi, che permetterebbero di vaccinare 200 milioni di persone, ovvero il 54% della popolazione adulta europea.

Il regolamento, tuttavia, non è di per sé sufficiente per il funzionamento transfrontaliero del certificato, che richiederà l'istituzione dell'infrastruttura informatica necessaria in modo che la sua emissione e lettura sia possibile in tutti gli Stati membri allo stesso modo.

Commenti
    Tags:
    coronaviruspassaportovaccinoeuropaturismo
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Mette l'insegna Autogrill e apre L'idea di un ristoratore siciliano

    A proposito di Covid...

    Mette l'insegna Autogrill e apre
    L'idea di un ristoratore siciliano

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, Italia bersaglio di perturbazione fino a maggio. Pioggia, neve e vento

    Meteo, Italia bersaglio di perturbazione fino a maggio. Pioggia, neve e vento


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Wayel presenta il nuovo scooter W3 100% elettrico

    Wayel presenta il nuovo scooter W3 100% elettrico


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.