A- A+
Coronavirus
"Aperti? In cambio morti". "Vergognati": lite Galli-Bonaccini. Chi ha ragione?

Scatta un vivace scontro in tv tra Stefano Bonaccini, governatore dell'Emilia Romagna, e il professor Massimo Galli, responsabile di malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano. L'acceso dibattito è avvenuto durante la puntata di Cartabianca, con Bianca Berlinguer costretta costretta ad intermediare i due sul tema di vaccini e riaperture in zona gialla.

"L'Unione Europea ha perso un’occasione, le multinazionali hanno compiuto un mezzo capolavoro nel produrre i vaccini ma sono state vergognose quando non hanno rispettato gli accordi sottoscritti. Se avessimo ricevuto le dosi dovute, parleremmo di un’altra situazione. Entro fine giugno devono arrivare 50 milioni di dosi e altre 80 milioni di dosi: se questo verrà rispettato, ci sono i vaccini per tutti gli italiani. Abbiamo riaperto con poche vaccinazioni? Raccontiamola tutta, se mettiamo a riparo le persone che rischiano la vita più degli altri, non avremo i reparti di terapia intensiva pieni", dice Bonaccini.

Lite furibonda in tv tra Galli (Sacco) e Bonaccini (Emilia Romagna) sulle riaperture, secondo il virologo troppo affrettate. Chi ha ragione?

Galli scuote la testa e interviene. "Se metti il carro davanti ai buoi e riapri dando il segnale di liberi tutti, non va bene. Quando" Bonaccini "dice che non è colpa dell’Italia ma dell’Europa, dice una cosa parzialmente vera: come paese non siamo riusciti a garantire le vaccinazioni necessarie. Mentre altri chiudono, noi apriamo, Bonaccini…", dice il professore.

"Galli, sta dicendo che Draghi e il governo sono irresponsabili?", chiede il presidente dell'Emilia Romagna. E la temperatura sale. "Dal punto di vista tecnico non sono d’accordo, non cado nella trappola di dare giudizi politici. Non sono mai stato allineato con i governi o con i poteri regionali da quando è iniziata questa situazione. I dati parlano chiaro, i calcoli fatti non sono stati eseguiti su base scientifica, ragazzo mio - si infiamma Galli. Queste decisioni sono state di tipo politico, da questo punto di vista si è disponibili a vedere qualche centinaio o qualche migliaio di morti in più, è molto chiaro: dobbiamo tentare di tenere in piedi alcune attività economiche, bene così, ma non bisogna essere ipocriti. Non prenda posizione di confronto tra politici con me...". "Perché è così nervoso?", incalza Bonaccini. E l'interlocutore esplode: "Ma si vergogni! Lei sta usando i trucchi peggiori", sbotta Galli, mentre Berlinguer cerca di riportare la calma nei collegamenti.

"Le scelte fatte sul fronte delle riaperture, con il governo che ci mette la faccia, mi hanno sconcertato dal punto di vista della valutazione tecnica", spiega poi Galli in un'altra fase della trasmissione. "Mi aspettavo maggior rigore nel considerare la situazione. Se si decide sulle aperture, almeno si dicesse con franchezza che la scelta è di tipo politico e dettato da ragioni economiche, con la consapevolezza di trovarsi davanti ad un problema serio dal punto di vista epidemiologico".

Commenti
    Tags:
    gallibonaccinilitecartabianca
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara vs la censura social Le nuove foto scaldano il web

    Belen, Diletta e.. scatti Vip

    Wanda Nara vs la censura social
    Le nuove foto scaldano il web

    i più visti
    in vetrina
    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter

    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ineos Grenadier supera a pieni voti i test sulle Alpi

    Ineos Grenadier supera a pieni voti i test sulle Alpi


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.