A- A+
Costume
Bolero di Ravel, si riapre la battaglia giudiziaria sui diritti d'autore
Presentazione del "Bolero Ravel" a Cuba nell'aprile 2016 nell'ambito del progetto 'Fabrica de Arte Cubano'

La saga sul copyright del Bolero de Ravel riparte a sorpresa. L'opera è entrata nel pubblico dominio dal 2016, ma l'ereditiera del compositore, Evelyne Pen de Castel così come i Benois, vogliono che il suo stato sia rivisto e protetto di nuovo. Hanno quindi assegnato alla Sacem (Société des auteurs, compositeurs et éditeurs de musique), lo scorso giugno, secondo le Figaro, una richiesta di riconoscimento di co-autore dell'opera.

Secondo questa tesi, Alexandre Benois, decoratore del balletto del Bolero nel 1928, partecipò attivamente alla creazione del pezzo. L'uomo è morto nel 1960, se Sacem acconsentirà a considerare la richiesta della parte Benois, sostenuta da Evelyne Pen de Castel, il Bolero sarà protetto fino al 2039. Questa estensione consentirebbe a entrambe le parti, alleate di circostanza, di raccogliere una fortuna che Le Figaro stima in circa 20 milioni di euro.

Questa richiesta non è nuova ed è già stata respinta due volte, nel 2016 e nel 2017. Ma ora ci sarebbero nuovi argomenti che potrebbero riaprire la questione.

Commenti
    Tags:
    bolero di ravelbolero di ravel diritti d'autore
    in evidenza
    Dazn spegne i rumors sulla Leotta E' confermata sulla Serie A . Le foto

    Sport

    Dazn spegne i rumors sulla Leotta
    E' confermata sulla Serie A. Le foto

    i più visti
    in vetrina
    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes partnership con Phi Beach

    Mercedes partnership con Phi Beach


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.