A- A+
Costume
Dieta della longevità: come vivere sani fino a 110 anni

Questo l’auspicio e il segreto che Valter Longo, lo scienziato che ha rivoluzionato la ricerca sull’invecchiamento, ci svela nel suo libro: "La dieta della longevità". Valter Longo è un biochimico, un ricercatore che conduce i suoi lavori d’avanguardia presso l’Ifom, Istituto Firc di Oncologia Molecolare di Milano. I suoi studi, effettuati nelle più prestigiose università del globo, sono mirati a studiare l’invecchiamento dell’organismo e le malattie  degenerative ad esso collegate: Alzheimer, diabete, tumori, malattie cardiovascolari, sclerosi multipla. E’ ferma convinzione di Longo-e i suoi studi e le sue pubblicazioni sulle più accreditate riviste scientifiche sono lì a dimostrarlo, che esiste un legame preciso tra genetica, alimentazione, staminali e longevità. E che la capacità di mantenerci giovani e sani dipende essenzialmente dal nostro corpo, purché riusciamo a risvegliare in esso i meccanismi di rigenerazione che una non sana alimentazione e uno stile di vita inappropriato impediscono di accendere. Ecco quindi i consigli, basati su seri studi scientifici, da porre in atto per vivere meglio e più a lungo. Una dieta che si riferisce  a pratiche antiche e dimenticate nella odierna società basata sull’ abbondanza. La Dieta Mima-Digiuno consente di evitare i rischi di un digiuno vero e proprio rendendolo compatibile con le esigenze legate al lavoro e a una vita attiva. Curarsi con il cibo è quindi possibile, diciamo che è una condizione necessaria per cercare di rinvigorire il nostro corpo riducendo i rischi delle più pericolose patologie che affliggono la nostra epoca. Superfluo aggiungere che la dieta di Longo si basa per buona parte sulla tradizione mediterranea.

Gli studi fatti da Longo  sono stati confermati dai risultati ottenuti sui topi, che rappresentano un organismo ottimo perché molto simile a quello dell’uomo. E dimostrano che alcuni regimi alimentari migliorano la salute senza conseguenza negative sulla massa e la potenza muscolari. A questo proposito Longo cita la sua esperienza di alimentazione americana basata su proteine, carboidrati e bibite dolci e gassate che non produce- come si crede- effetti positivi sulla potenza muscolare, anzi. Il processo di invecchiamento, che Longo preferisce citare con il termine più corretto di senescenza, può essere monitorato migliorando il modo con cui viene utilizzato il cibo di cui ci nutriamo, per proteggerci meglio e fare in modo che il nostro corpo funzioni correttamente per più tempo. Insomma una bella sfida frutto di lunghi anni di ricerca che Longo è certo di vincere.

L’autore ha deciso di devolvere i proventi del suo libro alla Fondazione non-profit Create Cures per promuovere la ricerca di terapie integrative a basso costo per le malattie degenerative dell’invecchiamento.

Ludovica Carlesi Manusardi

Tags:
dieta longevitàdieta salutedimagrire vivere lungo
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Duster protagonista del my Dacia road 2022

Duster protagonista del my Dacia road 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.