A- A+
Costume
Elisa Isoardi e Matteo Salvini, le donne della politica all'attacco. Polemica
Foto Oggi

Le politiche del centrodestra si schierano contro la dichiarazione di Elisa Isoardi e Matteo Salvini

“Per amore una donna, per quanto in vista, deve sempre dare luce al suo compagno. E il sostegno spesso si dà arretrando”. Così ha dichiarato Elisa Isoardi all'indomani della vittoria elettorale del compagno, il leader leghista Matteo Salvini: dichiarazioni che hanno sollevato un polverone. Il settimanale Chi, in edicola da mercoledì 21 marzo, ha chiesto a diverse importanti donne della politica italiana che cosa ne pensassero delle dichiarazioni di Elisa Isoardi. Sorprendentemente le più scatenate sono risultate le rappresentanti del centrodestra, come la europarlamentare Alessandra Mussolini, che ha detto: «Se avesse parlato solo per se stessa, potrebbero essere dichiarazioni discutibili, ma libere. Ma se avesse voluto lanciare un messaggio a tutte le donne allora ha proprio sbagliato. Ta l'altro non mi sembra che stia a casa a fare la maglia, ma ha una bella visibilità in tv». Le dà manforte l'ex ministro Stefania Prestigiacomo: «Sono convinta che la Isoardi non abbia riflettuto abbastanza prima di parlare, soprattutto sull'impatto che avrebbe avuto in questo momento storico. Di certo non condivido il significato delle sue parole». Lo stesso per la deputata di Forza Italia Laura Ravetto: «Le donne non devono fare passi indietro, ma prendersi il loro posto al sole in ogni caso». E rispondono a Chi anche alcune esponenti del Pd, che non sono certo da meno nello stigmatizzare le dichiarazioni della conduttrice: «Continuare a fare il proprio lavoro in silenzio sarebbe stato sufficiente. Dichiarare che le donne devono fare un passo indietro non è sano», dice l'ex senatrice Anna Maria Serafini, moglie dell'ex segretario del PD Piero Fassino. «Basta con questi stereotipi antichi, altro che passo indietro!», risponde l'economista Irene Tinagli. E l'assessore e scrittrice Lidia Ravera aggiunge: «Beh, mi è sembrato solo un modo macchinoso per mettersi in mostra».

Elisa Isoardi e Matteo Salvini, polemica femministe: "Coppia Anni Cinquanta"

La prima dichiarazione pubblica di Elisa Isoardi sul fidanzato Matteo Salvini dopo le elezioni del 4 marzo sta scatenando un putiferio sul web. "Una donna, per quanto in vista, deve sempre dare luce al suo uomo. E la luce, il sostegno, la vicinanza spesso si danno arretrando. Stando nell’ombra”, ha dichiarato Elisa Isoardi al settimanale Oggi. Una frase detta in maniera semplice, ingenua, sincera. Ma quando si è la compagna del leader di un partito bisogna fare attenzione. Le parole quella che viene già indicata come possibile nuova first lady, se Matteo Salvini diventasse premier, vengono subito soppesate e giudicate dall’opinione pubblica. Senza contare che Elisa Isoardi è un personaggio molto in vista già di suo, lavorando in televisione da molti anni ed essendo attualmente conduttrice di due rubriche della trasmissione Unomattina, su Ra1.



Salvini-Isoardi, "Elisa Isoardi una moglie Anni Cinquanta”




Insomma, a molte donne il suo rimanere nell’ombra per amore non è piaciuto. “Ha cancellato con due frasi decenni di lotte femministe”, si legge sul web. "Anni di rivendicazioni di genere buttati nel cesso”. Poi c’è chi la butta sull’ironico: "Non comprendo la polemica sulla Isoiardi. Anche io, fossi la fidanzata di Salvini, vorrei nascondermi e stare nell’ombra”. E ancora: "La frase è talmente assurda e fuori dal mondo che si commenta da sola, ma come ho detto anche altrove penso anche: 1)La isoardi con questa boutade tutto è stata meno che in ombra (e già in passato ci aveva abitutato a mostrarsi tutto meno che donna arrendevole e sottomessa, - cercare salvini tradimento isoardi se non si ricorda) 2)Il tema dell'essere donne ombra, nella sostanza, più che nelle affermazioni quante di noi riguarda? Quanti di quei maschi che oggi si scagliano contro le affermazioni della Isoardi (devo dire cmq pochi e cmq meno che le donne) sono complici di questo relegare le donne ad essere ombre di fatto? Anche tantissimo a sinistra? Con uomini che fanno carriera mentre le donne sono quelle che si occupano di casa e famiglia. Ecco, se si aprisse un dibattito del genere, io andrei anche a ringraziare la Isoardi".
 



Elisa Isoardi, Alessandra Mussolini: “Atteggiamento di convenienza nella giungla Rai”
 



E c’è anche chi ha interpretato le parole di Elisa Isoardi da un punto di vista politico, come Alessandra Mussolini, che ha Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università degli Studi Niccolò Cusano, ha commentato così le dichiarazioni della compagna di Matteo Salvini: "Credo che lei ha una situazione delicata, perché lavora in Rai. E non c'è azienda più politicizzata della Rai. Lei deve avere questo atteggiamento. E' un atteggiamento di convenienza. Lei ha il suo lavoro, non è che fa la casalinga al focolare, fa le sue cose, la sua trasmissione, tranquilla e in santa pace. Non è che sta in cucina, ha il suo lavoro, la sua indipendenza economica, ha fatto questa scelta di stare con Salvini, sono cose loro. Quando la donna è libera di scegliere, in questo c'è l'emancipazione. Le sue sono parole di convenienza, la Rai è una giungla, il centrodestra è il carro dei vincitori, lei ha una sua attività, non è l'angelo del focolare, sta in un'azienda complicata, non so se le elezioni poi si riflettono sulla Rai, la Rai è un bestione. Lei è libera di poter dire quello che vuole, se vuole fare tre passi avanti li facesse. Viva le donne".

Per molti quella di Elisa Isoardi è una presi di distanza dalle posizioni politiche del fidanzato Matteo Salvini, in attesa che si delineino meglio i giochi per il prossimo governo, che avranno ripercussioni in ambiente Rai. Meglio mantenersi cauti, insomma.

Elisa Isoardi: "Sono orgogliosa del successo di Matteo Salvini"

 
 
"Sono orgogliosa del suo successo, ma io adesso…". Dopo le elezioni del 4 marzo, per la prima volta Elisa Isoardi ha rotto il silenzio qualche giorno fa e ha commentato per la prima volta con il settimanale Oggi (in edicola da giovedì 15) i risultati elettorali della Lega guidata dal fidanzato Matteo Salvini.
 
 

Elisa Isoardi e Matteo Salvini: "Sono orgogliosa di lui"

 
 
"Sono orgogliosa dei risultati e dei successi di una persona che fa parte di me. È il suo momento. Ho il dovere di non confondere i piani. Per rispetto. Per amore. Una donna, per quanto in vista, deve sempre dare luce al suo uomo. E la luce, il sostegno, la vicinanza spesso si danno arretrando. Stando nell’ombra". Così dice Elisa Isoardi, conduttrice televisiva e fidanzata di Matteo Salvini.
 

 

Matteo Salvini ed Elisa Isoardi: "Sono orgogliosa del suo successo, ma io adesso…"

 
 
 
Nel numero in edicola da giovedì 15, Oggi riporta anche una confidenza fatta ad alcuni amici: "Non è detto che il potere aiuti. A volte le donne di uomini influenti sono meno privilegiate di quel che si pensi. Devono dimostrare più di altri. Devono scrollarsi di dosso l’etichetta del privilegio. Ma, alla fine, chi fa bene e con amore il proprio lavoro verrà sempre premiato. La qualità vince sempre".

Tags:
elisa isoardimatteo salvinisalvini fidanzatasalvini isoardiisoardi salvinielisa isoardi fidanzato
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.