A- A+
Costume
Filippo La Mantia sbarca in Laguna: "Aprirò a Venezia"

Filippo La Mantia aprirà a Venezia un ristorante e bistrot nell’isola di San Giorgio, come anticipato da Pambianco Wine&Food. Si chiamerà "San Giorgio Caffè Bistrot" e sarà realizzato in collaborazione con la fondazione Giorgio Cini e con il gruppo fiorentino D’Uva, specializzato nella creazione di audioguide, app per smartphone, totem multimediali e altri servizi museali per le chiese e per altri luoghi di cultura in Italia. "Seguirò l’avvio e la formazione della brigata di cucina di questo nuovo locale, con cui proporre i piatti classici di Venezia, le ricette della cucina italiana e altri piatti rivolti a una clientela più internazionale. Ma questo locale non sarà solo un ristorante, una parte importante sarà dedicata alla caffetteria e al bistrot", ha dichiarato ora lo chef, intervistato dalla stampa veneziana.

Guarda la videointervista del direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino allo chef Filippo La Mantia: "Io arrestato ingiustamente e scagionato da Falcone". VIDEO

Commenti
    Tags:
    filippo la mantiala mantiala mantia venezia
    in evidenza
    Giorgia Rossi-Dazn, colpo di scena Arriva la "nuova" Diletta Leotta

    Colpo di tele-mercato

    Giorgia Rossi-Dazn, colpo di scena
    Arriva la "nuova" Diletta Leotta

    i più visti
    in vetrina
    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


    casa, immobiliare
    motori
    MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

    MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.