A- A+
Costume
Las Vegas premia "Caputo Napoli Pizza Village" miglior Food Festival al mondo

Riconoscimento mondiale per “Caputo Napoli Pizza Village”. A Las Vegas, nell’ambito del The FestX Awards, l’evento napoletano è stato premiato come Best Food Festival al mondo. Ad eleggere il Caputo Naples Pizza Village miglior evento dell’anno, una giuria composta da 17 esperti di comunicazione, marketing, televisione, oltre a  influencer e scrittori di fama internazionale. La kermesse napoletana ha trionfato tra le cinque nomination annunciate per la categoria, tra l’altro come unico evento europeo candidato, grazie ad una combinazione di voto pubblico e della giuria che ha premiato tredici categorie in gara dei FestX Awards. “Se qualcuno nel 2011, in occasione della prima edizione, ci avesse chiesto del futuro del Napoli Pizza Village nei successivi dieci anni, non saremmo riusciti ad immaginare nemmeno lontanamente un percorso costellato da così tanti prestigiosissimi traguardi”. Questo il commento a caldo di Claudio Sebillo e Alessandro Marinacci, fondatori ed organizzatori della kermesse dedicata alla pizza napoletana, wardscome Best Food Festival.

 

Una manifestazione che è frutto di un lavoro costante che ha sempre puntato su due elementi simbolo della napoletanità: la pizza e la bellezza della città. Tutto nasce con la prima edizione del 2011 alla Mostra d’Oltremare, ma la svolta arriva nel 2012 quando l’evento viene realizzato nella splendida cornice del lungomare Caracciolo che è diventato, negli anni, la foto cartolina dell’evento che sta facendo il giro del mondo. In soli otto anni, passando dai 60mila visitatori del 2011, provenienti per lo più da Napoli e provincia ed il milione e più di presenze registrato in occasione dell’edizione 2018, con oltre 300mila turisti provenienti da fuori regione e dall’estero, si sono succeduti tanti avvenimenti, riconoscimenti e soddisfazioni per gli organizzatori. Una storia costellata di iniziative uniche come nel 2013, quando si è lanciata l’idea di un museo da dedicare alla pizza napoletana con la creazione del MiP - Museo internazionale della Pizza, una vera e propria esposizione temporanea con storiografia, attrezzature, immagini e filmati della regina della tradizione culinaria partenopea. ma anche di campagne internazionali

Persino il riconoscimento da parte dell’Unesco all’Arte del Pizzaiuolo Napoletano come bene patrimonio dell’umanità, risultato frutto di un lungo e faticoso percorso ha preso il via dal Napoli Pizza Village nel 2014, quando con l’ex ministro delle Politiche agricole, Alfonso Pecoraro Scanio, si diede vita a quella che sarebbe divenuta tre anni dopo, con oltre 2 milioni di firme raccolte, la petizione con il maggior numero di sostenitori della storia dell’Unesco.


Non si possono dimenticare le immagini trasmesse dai telegiornali delle tv di tutto il mondo, in cui era immortalata la pizza più lunga del mondo che consentiva al Napoli Pizza Village di entrare nella storia con il riconoscimento del Guinness World Record per una pizza lunga 1853,88 metri. Migliaia di pizzaioli, napoletani e provenienti da ogni continente, lavorarono sul Lungomare partenopeo in un’impresa titanica ancora viva nei cuori di quanti vissero quella magnifica giornata. La consacrazione internazionale, poi, ad ottobre 2018, quando il Napoli Pizza Village fa la sua prima apparizione all’estero. Nella settimana in cui si celebra il Columbus Day, a New York si è tenuta la prima edizione del New York Pizza Festival in cui Special Guest era appunto il Napoli Pizza Village con un vero e proprio Dream Team di pizzaioli Napoletani (Sorbillo, Francesco e Salvatore Salvo, Rossopomodoro, Brandi, Trianon, Concettina ai Tre Santi, Vesi e Porzio). Un tripudio con una folla oceanica capeggiata dal sindaco Bill De Blasio ha festeggiato lo sbarco della pizza napoletana nella Grande Mela.

 

L’ultimo successo,  ma solo in ordine cronologico, è di questi giorni quando a Las Vegas, nel corso del The FestX Awards, il più prestigioso concorso al mondo che premia gli eventi di ogni genere che si svolgono ogni annonell mondo, il Napoli Pizza Village è sul gradino più alto del podio con il premio Best Food Festival.

 “Dopo un traguardo di così grande emozione e soddisfazione, diventa davvero difficile immaginare dove potrà ancora arrivare il Napoli Pizza Village”, affermano Sebillo e Marinacci. “Non può che essere tanta, quindi, la curiosità e l’attesa per la prossima edizione che si svolgerà a Napoli dal 13 al 22 settembre 2019, un ritorno temporaneo alle edizioni settembrine per dare spazio alle Universiadi”.

 

 

 

Commenti
    Tags:
    napoliromamilanoiorio
    in evidenza
    Cristina D'Avena, bikini esplosivo Fans: "Per tutti i puffi". LE FOTO

    Wanda, Fico e... Gallery Vip

    Cristina D'Avena, bikini esplosivo
    Fans: "Per tutti i puffi". LE FOTO

    i più visti
    in vetrina
    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


    casa, immobiliare
    motori
    Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

    Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.