A- A+
Costume
Lavoro, tutti sognano Chanel

Sarà perché Coco ha cambiato non solo la moda ma anche il ruolo della donna nella società, sarà perché è uno dei marchi più solidi, sarà perché Parigi è sempre Parigi, ma tra gli appassionati di moda e gli studenti delle più importanti accedemie internazionali del costume tutti sognano un posto da Chanel.

A rivelarlo è un sondaggio condotto da Wwd, sia tra gli studenti sia tra i giovani appassionati attraverso i social network. Ebbene, stando alle risposte, tra le griffe italiane spiccano Prada, Armani e Salvatore Ferragamo.

Chanel aparte, che resta solida sul podio, i risultati sono stati diversi a seconda dei gruppi intervistati.

Sui Facebook, LinkedIn e Twitter i primi cinque marchi preferiti sono Chanel, Lvmh-Louis Vuitton, Christian Dior, Alexander Wang e Diane von Furstenberg. A seguire, Kate Spade, Marc Jacobs ed H&M. Nono Burberry, decimo Prada.

Nelle scuole, invece, troviamo: Chanel, Lvmh-Louis Vuitton, Alexander Wang, Marc Jacobs, Kate Spade, Calvin Klein, Salvatore Ferragamo, Michael Kors, Armanie Diane von Furstenberg.

Tags:
wwdlavoro nella modachanelfrerragamopradaburberryarmanimichael korsdiorlouis vuitton





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

motori
Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.