A- A+
Costume
Natale e Capodanno, boom di furti. I consigli (attenzione ai social network)

I ladri non vanno in vacanza nemmeno nel periodo Natalizio! Anzi, approfittano di queste feste e delle molte partenze per agire indisturbati e svaligiare le abitazioni, che spesso per l’occasione restano vuote. Per evitare agli italiani brutte sorprese, gli esperti della sicurezza di RISCO Group hanno stilato un vademecum con gli accorgimenti da adottare prima di partire e durante l’assenza da casa, per godersi amici, parenti e panettoni senza ansie e preoccupazioni sulla sicurezza della propria abitazione

 

Manca ormai poco più di un mese alle tanto attese festività natalizie e iniziano a fervere i preparativi di chi le trascorrerà lontano da casa, per raggiungere parenti lontani o anche solo per concedersi una meritata vacanza. Al crescere del numero di italiani che passa le feste lontano da casa – l’anno scorso sono stati 12,8 milioni* a trascorrere almeno una notte fuori casa – si impenna anche il numero di furti registrati in questo periodo dell’anno. Lo conferma, inoltre, il fatto che il “furto in casa” rappresenta il trend che va per la maggiore, registrando circa 235 mila casi all’anno**. Per aiutare gli italiani a godersi le vacanze di Natale e contrastare il crescente numero di effrazioni, RISCO Group – leader globale in soluzioni di sicurezza integrate che vanta un’epserienza di oltre 38 anni nel settore – ha identificato una serie di accorgimenti, semplici ma efficaci, da adottare prima di partire e durante le vacanze lontano dalle quattro mura.

 

Evitare spiacevoli sorprese al rientro è possibile prendendo le opportune precauzioni prima di partire

 

  • Sistemi di sicurezza “attivi” e “passivi”

ll problema della sicurezza è all’ordine del giorno e, con l’avvicinarsi delle festività, è consigliabile abbinare ai tradizionali sistemi d’allarme alcuni accorgimenti di “sicurezza passiva”: una volta individuati i punti d’ingresso più deboli, corsia privilegiata per i ladri, proteggerli con porte e tapparelle blindate, serrature di sicurezza e vetri antisfondamento eviterà sorprese indesiderate al rientro. Una porta d’ingresso non abbastanza robusta, infatti, potrebbe essere facilmente sfondata o manomessa.

 

  • Chiedere aiuto ai vicini di casa

Sapere di poter contare sul supporto di qualcuno quando si è fuori casa, che sia per qualche ora o per giorni interni, permette di partire a cuor leggero. L’ideale è quindi coltivare un buon rapporto di fiducia reciproca con i vicini e chieder loro di controllare periodicamente le giacenze di posta dalla cassetta, in modo da non fornire ai malintenzionati nessun indizio di prolungata assenza da casa. Inoltre, sensibilizzare a prestare attenzione a tutto ciò che può sembrare anomalo nel vicinato - come auto e furgoni parcheggiati o individui sospetti - è sicuramente un ottimo accorgimento di prevenzione: spesso il furto è preceduto da un’attenta osservazione delle abitudini.

 

  • Scovare nascondigli introvabili

I primi posti visitati dai ladri sono armadi, cassetti e vasi. È quindi fondamentale non lasciare denaro, documenti e oggetti di valore incustoditi per casa, ma riporli nel giusto nascondiglio impedendo così agli intrusi di trovare facilmente oggetti da rubare. Una soluzione sicura è sicuramente la cassaforte, ma in questo caso è necessario assicurarsi di scegliere una combinazione segreta – difficile da individuare – e di rivelarla solo ai familiari.

 

Lontani da casa sì, ma ricordarsi che il periodo natalizio è da sempre uno dei momenti di massima allerta

 

  • Controllare la casa durante le vacanze, anche da lontano

In questi ultimi anni la tecnologia ha notevolmente migliorato la vita delle persone: semplicemente dal palmo della propria mano è possibile gestire in toto la propria dimora, sia localmente che da remoto. Attraverso telecamere da interno ed esterno è possibile infatti sorvegliare qualsiasi angolo dell’abitazione attraverso apposite app installate su smartphone o tablet. Grazie a VUpoint di , ad esempio, l’utente può richiedere immagini o video verifica in tempo reale e ovunque si trovi, su specifica richiesta o in risposta a qualsiasi tipo di allarme e avvisare tempestivamente la polizia direttamente dall’app iRISCO*** disponibile per smartphone e tablet iOS e Android.

 

  • Lasciare la luce accesa è un ottimo deterrente

La luce accesa è un valido alleato: fa sembrare che in casa ci sia qualcuno anche se in realtà è vuota. Mantenere un’adeguata illuminazione degli accessi esterni ed interni o di qualche stanza visibile dall’esterno, scoraggia i malviventi che correrebbero il rischio di essere scoperti.

Per non impattare sul consumo energetico lasciando le luci accese tutto il giorno,  Group ha progettato la soluzione Smart Home****, che tramite l’applicazione iRISCO consente una gestione smart dei consumi: con un semplice click è possibile simulare la presenza in casa con accensione e spegnimento delle luci, dissuadendo così potenziali malintenzionati.

 

  • Non comunicare i piani di vacanza per non farsele rovinare

Buona regola è non pubblicare sui social network informazioni o fotografie: è bene condividere con gli amici la propria esperienza solo una volta tornati a casa. Sempre meglio non lasciare nemmeno messaggi in segreteria telefonica comunicando troppi dettagli sulle proprie vacanze – come data di partenza e rientro – per essere sicuri che i ladri non traggano vantaggio da queste preziose informazioni.

 

 

Da sempre il nostro obiettivo è quello di studiare soluzioni di sicurezza innovative che rappresentino un alleato prezioso per le persone e oggi grazie ai nostri sistemi collegati a videocamere e fruibili tramite app per smartphone tablet, è possibile avere un occhio vigile sulla sicurezza della propria casa e delle persone presenti, non solo a furto avvenuto, ma in qualsiasi momento e in qualsiasi parte del mondo ci si trovi, anche solo per controllare e godersi più serenamente i giorni di vacanza lontano da casa” ha dichiarato Ivan Castellan, Branch Manager di RISCO Group Italia.

 

*Dati di Federalberghi e dell'Istituto ACS Marketing Solutions (dicembre 2015)

 

** Dati 2015 del Dipartimento della pubblica sicurezza del ministero dell’Interno (Banca dati Sdi - Ssd)

 

  •  L’App iRISCO disponibile per smart e tablet iOS e Android, offre un livello di sicurezza e di controllo senza precedenti, potendo effettuare verifiche puntuali della propria abitazione comodamente dal proprio device preferito, anche in mobilità. Inoltre, grazie alla possibilità di installare soluzioni che prevedono la configurazione di un numero indefinito di telecamere IP per interno e per esterno, gli utenti possono richiedere una video verifica in tempo reale e ottenere immagini in caso di allarme in corso o su richiesta.

 

**** Smart Home è la nuova soluzione professionale per una casa sicura, connessa e intelligente. Smart Home nasce combinando sicurezza e verifica video professionale ad accessori intelligenti completamente integrati nel sistema, purchè connessi al Cloud di  e consente agli utenti di gestire la protezione della propria abitazione in maniera semplice e immediata direttamente dal proprio smartphone grazie all’app iRISCO, oltre ad abilitare la gestione smart dei consumi energetici (tra cui illuminazione e climatizzazione), di tapparelle, elettrodomestici e accessi. Smart Home di  può funzionare in autonomia rispetto al sistema di sicurezza e alla verifica video. Qualora, oltre a Smart Home, siano installati sistema di sicurezza  e video verifica, si può pensare di personalizzare gli scenari preimpostandoli sulla base di eventi specifici, come ad esempio la video verifica istantanea in caso di intrusione e l’accensione delle luci quando si attiva un allarme.

 

 

 

Tags:
natale furticapodanno furtiladri natale capodannonatale ladri consigli
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...

Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...


casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.