A- A+
Costume
Rai, Carosello compie sessant’anni. Un francobollo per festeggiarne la storia

Era il 3 febbraio del 1957 quando andato in onda per la prima volta Carosello. Da quel momento sono passati 60 anni e i settemila episodi trasmessi fino al 1 gennaio del 1977 sono ancora vivi nella memoria di molti italiani. Carosello e' stato un appuntamento televisivo fisso per 20 anni e la sigla finale rappresentava l'ora in cui i bambini andavano a dormire. Per ricordarlo il Mise e l'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato hanno chiesto la collaborazione di Rai Teche per realizzare un francobollo commemorativo dedicato ai 60 anni di Carosello, presentato questa mattina nella sede Rai di viale Mazzini a Roma. "Carosello e' l'immagine di una fase della storia di questo Paese", racconta il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Antonello Giacomelli, durante l'evento di presentazione del nuovo francobollo. "Carosello non era solo uno spot, continua Giacomelli, ma un insieme di mini storie, molto curate e fatte da personaggi della cultura e della cinematografica che non temevano di lavorare in questo campo, e rappresenta anche l'ottimismo del Paese di quegli anni, la fiducia e la speranza di crescita economica.

Un appuntamento che scandiva la vita della famiglia, subito dopo era il momento per i bambini di andare a dormire, e che ha saputo tenere insieme diversi aspetti: quelli della cultura e della rappresentazione, quelli del consumo e del benessere, quelli della vita sociale e familiare. In Carosello c'e' la chiave della tv pubblica e il grande ruolo che ha avuto nel Paese. Per questo - conclude il sottosegretario - c'e' sembrato giusto che lo Stato dedicasse un'emissione a tale momento ed esprimesse gratitudine per quello che Carosello e' stato".

Carosello e' andato in onda tutti i giorni - a eccezione del venerdi' Santo e del 2 novembre - per venti anni. In una prima fase dalle 20.50 alle 21 sul programma nazionale. Dal 2 dicembre 1973, per effetto dell'austerita', la Rai ha anticipato il telegiornale e tutti i programmi della serata, cosi' Carosello e' stato spostato alle 20.30. Gli episodi, spesso sketch comici sullo stile del teatro leggero o intermezzi musicali, erano seguiti da messaggi pubblicitari. Dal momento che una legge dell'epoca imponeva di non fare pubblicita' all'interno degli spettacoli televisivi serali. La parte dello spettacolo (di 1 minuto e 45 secondi) doveva essere separata e distinguibile da quella pubblicitaria (il 'codino finale di 30 secondi), in cui poteva essere nominato il prodotto. Molti registi, cantanti e disegnatori famosi hanno contribuito alla produzione delle puntate di Carosello e si calcola che all'apice della sua popolarita', nel 1976, il programma ha raggiunto un ascolto pari a 19 milioni di spettatori. "Carosello ci ha accompagnato durante quei 20 anni verso un futuro che si poteva solo intuire. Era la sintesi di un sistema pubblicitario gia' molto sviluppato negli Stati Uniti e ha avuto il compito di costruire un sistema di comunicazione comune", sottolinea la presidente della Rai, Monica Maggioni.Il francobollo, del valore di 0,95 centesimi di euro, riproduce l'immagine del piu' rappresentativo e conosciuto 'siparietto' di Carosello, quello del 1962, la seconda sigla andata in onda per circa 10 anni consecutivi.

"Il francobollo continua a segnare i momenti importanti della storia sociale e culturale del nostro Paese", dice Bianca Maria Farina, presidente di Poste Italiane. "Non ha la capacita' di raggiungere subito molte persone come la tv, ma e' un fermo immagine che continua a girare nel tempo. Di Carosello - continua Farina - mi piace ricordare che faceva una comunicazione forse ingenua, ma molto cortese e mai eccessiva. Non e' stato solo l'inizio della pubblicita', ma anche di alcune parti della cultura italiana". "Rispetto alla pubblicita' moderna - racconta Mario Morcellini, commissario dell'Autorita' per le Garanzie nelle Comunicazioni - la piu' lampante differenza rimane proprio il tentativo della Rai di integrare le novita' di una nascente societa' dei consumi in un contesto legato alla tradizione nazional popolare".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
carosello francobollocarosello sessant'annicarosello storia
in evidenza
Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte

Scatti d'Affari

Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte

i più visti
in vetrina
Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone

Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone


casa, immobiliare
motori
Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico

Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.