A- A+
Costume
Sesso e coppia: far più sesso rende le relazioni più forti e rispettose

Sesso, il segreto di una relazione forte è il sesso

 

Se si vuole un matrimonio o in generale una relazione forte e basata sul rispetto allora bisognerebbe fare più sesso. Almeno secondo uno studio della York University (Canada), e delle universita' svizzere di Losanna e Friburgo. I risultati sono stati riportati sul quotidiano britannico Daily Mail, insieme al parere di noti sessuologi. Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno analizzato la vita sessuale di alcune coppie e hanno scoperto che piu' tempo si trascorre in camera da letto migliore e' il rapporto sul lungo periodo. In particolare, lo studio ha scoperto che quando le coppie fanno sesso piu' frequentemente, ci sarebbero piu' dimostrazioni di affetto durante la vita quotidiana, sia fisicamente che verbalmente. "Il sesso ti rende piu' felice, aumenta i livelli di endorfina, facendo arrivare piu' dopamina e ossitocina al cervello", ha spiegato Amanda Pasciucco, terapista americana. "Se si hanno rapporti sessuali con il proprio partner, si e' piu' felici e piu' vicini a loro. Fare sesso - ha continuato - puo' essere il modo migliore per avere piu' intimita' con il partner".

 

Sesso: da estratti piante 'condom molecolari' come contraccezione

 

Due sostanze normalmente presenti in alcune piante selvatiche potrebbe offrire una buona alternativa agli attuali contraccettivi di emergenza. A individuarle e' stato un gruppo di ricercatori della University of California a Berkeley in uno studio pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. Le due sostanze in questione sono la "pristimerina", che si ottiene dalla "vite del dio del tuono" , il Tripterygium wilfordii, e che era utilizzata nella medicina cinese come contraccettivo naturale, e il lupeolo che si trova in piante come aloe vera o radice di tarassaco. Nei test in vitro, queste due sostanze chimiche hanno fermato la fecondazione impedendo agli spermatozoi umano di "sbattere" a coda per spingersi verso e dentro l'ovocita della donna. In altre, parole hanno bloccato con successo il progesterone, quello che fa "da' la forza" agli spermatozoi nel nuotare verso la meta, senza danneggiare quindi lo sperma. In pratica, i composti hanno agito come "preservativi molecolari", cosi' come li hanno ribattezzato i ricercatori stessi. Non sono quindi tossici e non hanno effetti collaterali. Il prossimo passo sara' quello di testare queste sostanze sugli animali. Ma allo stesso tempo si sta lavorando alla ricerca di sostanze simili, piu' facilmente reperibili e quindi piu' economiche.

 

Sesso e fantasie erotiche: sconosciuti, che passione

 

La realtà supera l’immaginazione. Accade nell’era del dating online e della seduzione via web. Un italiano su due (49%) confessa di aver avuto almeno una volta incontri ravvicinati con persone conosciute online. Fare sesso con persone sconosciute insomma è diventata la fantasia erotica che più facilmente si riesce a mettere in pratica. Ma nell’evoluzione dei costumi sessuali sdoganati sempre più sex toys, triangoli e farlo in luoghi più o meno pubblici.

È quanto emerge dalla ricerca di C-date (www.c-date.it), il principale sito di casual dating in Europa, che ha inteso fare luce sulle fantasie erotiche degli italiani intervistando oltre 1.000 connazionali, uomini e donne, di età compresa fra i 18 e i 60 anni. E le sorprese non sono mancate.

Innanzitutto la frequenza delle fantasie erotiche nella mente degli italiani: sei uomini su dieci, ad esempio, (62,2%) confessano di averne più volte durante la giornata, le donne appena un po’ di meno, ma non troppo (48,1%). Gli “ogni tanto” sono il 36,2% degli uomini e il 44,4% delle donne. Solo il 7% delle donne e meno del 3% degli uomini passa serenamente le sue giornate senza pensare al sesso.

Dalla fantasia alla realtà. Ciò che premeva a C-date era capire come le fantasie che ci attraversano la mente vengono poi messe in pratica e, soprattutto, quali. Si parte da un dato inequivocabile: le app e i siti di dating hanno letteralmente rivoluzionato il nostro rapporto con il sesso, rendendo più facile mettere in pratica le fantasie erotiche. La pensa così il 56% degli uomini intervistati, ma soprattutto il 77,8% delle donne (in pratica 8 su 10). A cominciare, ovviamente, da quella che è da sempre considerata la fantasia erotica più ricorrente: fare sesso con uno sconosciuto. A confessare di aver fatto sesso con una persona conosciuta online è il 48% delle donne e il 50% degli uomini, in pratica un italiano su due.

Esiste poi tutta una lista di fantasie erotiche che, grazie al web o meno, sono diventate per molti una piacevole realtà: il ricorso ai sex toys per il 44% delle donne; farlo in luoghi pubblici come bagni di locali e soprattutto camerini dei negozi per il 34,5% degli uomini; farlo in tre addirittura per il 37% delle donne, a cui piace anche il bondage (26%).

E non solo: c’è un 18% di uomini e donne (percentuale analoga) che confessa di aver girato il proprio personalissimo e privatissimo sex tape. Un 7,8% di uomini che è riuscito a farsi dominare e un 7,4% di donne che ha fatto un giretto almeno una volta in un club per scambisti. O ancora: un 8,6% di uomini che ha fatto sesso con una donna di un’altra razza e un 11,1% di donne che confessa di aver avuto almeno un’esperienza di sesso gay.

Ecco l’elenco delle fantasie sessuali che vengono maggiormente messe in pratica grazie alle app e ai siti di dating:

 

MASCHI

Fare sesso con sconosciute                                               50%

Rapporto anale                                                                     50 %

Farlo in posti insoliti/luoghi pubblici                              34,5%

Farlo in tre                                                                           22,4%

Usare i sex toys                                                                  27,6%

Fare un sex tape con la partner                                       18,1%

Avere rapporti interraziali                                                    8,6%

Essere dominati                                                                    7,8%

Andare in un club per scambisti                                        6,0%

Avere rapporti omosessuali                                                6,0%

Bondage                                                                                 5,2%

Guardare la partner mentre fa sesso con un altro/a      3,4%

 

FEMMINE

Fare sesso con sconosciuti                                             48,1%

Usare i sex toys                                                                 44,4%

Farlo in tre                                                                          37,0%

Bondage                                                                              25,9%

Fare un sex tape con il partner                                       18,5%

Farlo in posti insoliti/luoghi pubblici                             18,5%

Essere dominate                                                                14,8%

Avere rapporti omosessuali                                             11,1%

Andare in un club per scambisti                                       7,4%

Guardare il partner mentre fa sesso con un altro/a      7,4%

Avere rapporti interraziali                                                   3,7%

 

 
Sesso, in farmacia il francobollo dell'amore:stop ansia da prestazione a letto 

 

Stress sotto le lenzuola? Uomini, potete dire addio. Rivoluzione sesso in farmacia. Ecco un piccolo 'francobollo' da mettere sotto la lingua per evitare le brutte figure. Da oggi si trova in farmacia il 'francobollo dell'amore', piccola pellicola rettangolare che contiene la molecola sildenafil con vari dosaggi da 25, 50, 75 e 100 milligrammi. Una specie di cerotto da sciogliere in bocca 15-20 minuti prima dell'appuntamento galante. La differenza tra il nuovo "francobollo dell'amore" e le vecchie "pillole dell'amore"? L'assorbimento è più rapido, non serve essere a digiuno ed è più "discreto" da tenere in tasca e da mettere in bocca. Attenzione però. Anche per questo 'cerotto' speciale però serve la prescrizione del medico, come spiega all'AdnKronos Gabriele Antonini, urologo-andrologo di Roma.
 

Questi farmaci si usano per il trattamento della disfunzione erettile "e aumentano la vasodilatazione locale - aggiunge il medico - e permettono di avere una erezione in tutti quei soggetti che hanno un deficit". Secondo gli ultimi dati della Società italiana di urologia (Siu), il 30% dei maschi italiani è affetto da disturbi sessuali (il 15,5% disfunzione erettile, il 7,5% eiaculazione precoce, il 7,6% calo della libido) e patologie testicolari. Secondo Paolo Mariano Pagano, farmacia Colle Oppio di Roma, l'atteggiamento degli uomini nei confronti di questi farmaci "è cambiato - osserva -. Forse qualche anno fa erano più timidi nel richiederli. Oggi per molti è quasi come chiedere una aspirina ".

 

 

Tags:
sessosesso fa benesesso perchè fa beneperché fare sesso fa bene
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Mercedes Benz punta ad essere l’auto di maggior valore al mondo

Mercedes Benz punta ad essere l’auto di maggior valore al mondo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.