A- A+
Costume
Tecnostress, allarme: come capire se la tecnologia vi fa male

Di Andrea Calandrelli, medico di famiglia, specialista in Medicina Interna, esperto in omeopatia

Soffri di mal di testa, calo di concentrazione, tensioni neuromuscolari, stanchezza cronica, ansia e insonnia? Se usi pc, smartphone e tablet in maniera eccessiva e prolungata, è possibile che ciò sia dovuto al tecnostress, una nuova forma di stress provocata proprio dall'utilizzo dei dispositivi elettronici e dall’essere sempre connessi. Non a caso, in Italia ne sarebbe colpito il 45% dei lavoratori digitali.

In base alla mia esperienza, molti di questi sintomi sono sovrapponibili a quelli derivanti dall’elettrosmog, cioè dall’esposizione eccessiva durante il giorno e la notte a campi elettromagnetici prodotti da apparecchiature elettriche, smartphone, computer, tablet, modem o router wifi, ecc.

In questi casi, i medicinali omeopatici rappresentano una valida opportunità terapeutica che consente di curare questi disturbi, senza inficiare i livelli di attenzione del paziente.

In caso di sovraffaticamento mentale, con sensazione di stanchezza e spossatezza fisica, irritabilità e apprensione ingiustificata, suggerisco Kalium phosphoricum 9 CH, 5 granuli al mattino e alla sera. Se il paziente lamenta stanchezza con difficoltà nella concentrazione e disturbi della memoria dopo eccessi lavorativi, irritabilità e cefalea, consiglio Anacardium orientale 9 CH. Quando prevalgono insonnia, nervosismo e ansia lieve e moderata, è indicato Datif PC, 2 compresse 3 volte al giorno, da lasciar sciogliere in bocca. Ritengo che questo medicinale omeopatico possa essere utile nel controllo dei sintomi del tecno-stress quali la perdita di concentrazione sul lavoro, l’affaticamento, le alterazioni dell’umore, le tensioni neuromuscolari.

I lavoratori, digitali e non solo, possono anche soffrire di stress da lavoro correlato, che si manifesta in genere con malessere psico-fisico, ansia da prestazione, stanchezza e nervosismo. Ai pazienti che lamentano irritabilità e ipersensibilità, che faticano a distogliere la mente dal pensiero del lavoro e a prendere sonno la notte, per dormire profondamente solo al mattino, consiglio di assumere Nux vomica 30 CH, 5 granuli tutte le sere prima di dormire. Se a prevalere è uno stato di stanchezza ed esaurimento, con un costante bisogno di dormire, prescrivo Selenium metallicum 9 CH, 5 granuli le sera prima di addormentarsi. 

Tags:
tecnostresstecnologiasintomi
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.