A- A+
Costume
Venezia, in vendita il palazzo sul Canal Grande di Johnny Depp

Sul Canal Grande a Venzia è in vendita uno dei più prestigiosi palazzi storici della laguna: Palazzo Donà Sangiantoffetti. 10,8 milioni di dollari per vivere nella storia. Non si sa esattamente a chi appartenga la proprietà di Palazzo Donà, ma fonti vicine al New York Times riportate dal blog di Casa.it affermano che il palazzetto potrebbe esser stato acquistato nel 2010 dall’attore Johnny Depp che – guarda caso- in quel periodo si trovava proprio in laguna per le riprese di “The Tourist”.

Palazzo Donà Sangiantoffetti ha subito un profondo restauro durato la bellezza di 6 anni. Costruito nel 1600 dalla ricchissima famiglia Toffettis, la perla rara del Canal Grande è stata successivamente una fabbrica di tessuti e sede di un doge veneziano; trasformato in uno stabilimento balneare e poi in un collegio è stato abbandonato fino al completo restauro. Oggi il prestigioso palazzetto è una splendida residenza privata di oltre 700 mq su quattro piani. Ampi locali con soffitti affrescati e travi a vista caratterizzano gli interni della residenza che è dotata di ascensore, grandi saloni, sette camere da letto e nove bagni.  

Tags:
veneziajohnny deppcasa.it
in evidenza
Vanessa Minotti, i dietro le quinte della regina dei Mondiali

La Diletta di Qatar 2022. Le foto

Vanessa Minotti, i dietro le quinte della regina dei Mondiali


in vetrina
Eni, a Milano la flotta Enjoy diventa anche elettrica

Eni, a Milano la flotta Enjoy diventa anche elettrica

motori
Nuova Peugeot 408, fascino unico e inaspettato

Nuova Peugeot 408, fascino unico e inaspettato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.