A- A+
Cronache
A Milano un istituto per il trattamento delle dipendenze

IEuD (Istituto Europeo per il trattamento delle Dipendenze) è un Istituto all'avanguardia per il trattamento delle dipendenze. Fondato a Milano nel 2016 IEuD si caratterizza rispetto ad altre strutture simili per l’accurato protocollo che rende del tutto anonima e riservata la cartella clinica del Paziente e la struttura ambulatoriale in cui vengono erogate le cure.

La priorità di chi è affetto da una dipendenza è proteggere la propria vita privata e la propria identità durante il percorso terapeutico. IEuD ha attivato numerosi protocolli di tutela della privacy.

La preparazione dei professionisti e la meticolosa riservatezza fanno di IEuD un approdo sicuro per tutti coloro che vogliono riprendere il controllo della propria vita.

"La dipendenza patologica da sostanze è un disturbo in forte crescita - dice il dott. Raffaele Lovaste, Direttore di IEuD - per il quale un individuo desidera intensamente una sostanza, ne assume più del previsto, oppure vorrebbe diminuirne l’uso senza riuscire. La dipendenza da comportamenti compulsivi è caratterizzata dal bisogno di ripetere insistentemente un comportamento, che finisce per interferire con le normali abitudini di vita e compromette il lavoro e le relazioni sociali. In entrambi i casi la persona coinvolta rischia di danneggiare sempre di più il proprio ambiente e la propria salute".

L’Istituto Europeo delle Dipendenze offre aiuto e sostegno per raggiungere prima il controllo e poi il superamento della dipendenza da sostanze (cocaina, alcool, farmaci, cannabinoidi ed eroina); dipendenza comportamentale (affettiva, gioco d’azzardo, tecnologia, Internet e social networks).

IEuD opera in collaborazione con le principali cliniche private e centri di eccellenza impegnati in attività terapeutiche, diagnostiche e di ricerca clinica sulla dipendenza patologica. E' ubicato a Milano ma una sua caratteristica è quella di prestare assistenza online.

La tecnologia permette oggi di avere un dialogo con un terapeuta senza muoversi da casa propria. Attualmente IEuD consiglia un primo incontro "fisico", per poi continuare la terapia online, ma sta studiando la possibilità di interagire soltanto online, anche senza vedersi di persona neppure una volta.

Per questo IEuD ha reimpostato completamente il suo sito web, trasformandolo in una piattaforma digitale facile da fruire al pari di una piattaforma e.commerce, sempre per tener fede ai criteri di assoluta "privacy" su cui è impostato il lavoro.

IEuD prevede

1) consulenza online (anche, eventualmente, con un familiare della persona affetta da dipendenza) e

2) terapia online. Si acquista il "servizio" di cui si ha bisogno, un modo scevro da qualunque idea di assistenzialismo o velleità di cura: con molto pragmatismo si propone una "modalità di sostegno" a chi ha bisogno di essere "accompagnato" in un percorso che lo aiuta a riprendere in mano la propria vita.

Modalità che garantisce privacy, senza nessuna forma di pregiudizio moralistico: solo la possibilità di utilizzare professionisti esperti nella risoluzione di problemi complessi.

IEuD utilizza gli approcci più efficaci per i trattamenti non residenziali tuttavia, in alcune situazioni e per alcune persone, può essere più vantaggioso il ricovero (distacco dall’ambiente e dalle situazioni trigger, possibilità di full immersion per sé, ambiente più controllato, sollievo della famiglia, terapia farmacologica aggiornata ogni giorno, intensività del rapporto con i curanti).

In questo quadro si delinea la partnership con una struttura ad hoc. IEuD prevede l'invio in questa struttura di alcuni pazienti che abbiano bisogno di un trattamento "residenziale", che saranno accolti e "protetti" con modalità particolari, sempre improntate alla privacy più assoluta.

Rientra in questo progetto la possibilità di utilizzare la TMS (acronimo inglese per Stimolazione Magnetica Transcranica), con la quale si inviano - alle zone del cervello coinvolte nella specifica dipendenza - stimolazioni magnetiche che riducono il "craving" (il desiderio impellente e incontrollato ad assumere sostanze o a ripetere comportamenti legati alla dipendenza).

La TMS sta accumulando sempre più prove di efficacia in assenza di significativi effetti collaterali, anche nella cura di patologie psichiatriche come la depressione, maggiore resistente alle terapie farmacologiche convenzionali.

Nel gennaio 2020 il Comitato Scientifico di IEuD si è arricchito della presenza del dottor Emanuele Bignamini, uno dei selezionatissimi esperti internazionali sulle dipendenze.

Cardine delle attività di cura dell’IEuD sono infatti le figure professionali di alto livello che si prendono cura dei pazienti.

Raffaele Lovaste, Direttore di IEuD dal gennaio 2017

Laureato in Medicina e Chirurgia, specializzato in Medicina Interna, Immunologia Clinica ed Allergologia. Ha proseguito la formazione conseguendo 3 Master specialistici.

È stato Direttore dei Ser.D. della Provincia Autonoma di Trento dal 1997 al 2015. È stato referente per la Provincia Autonoma di Trento presso il Dipartimento Nazionale Politiche Antidroga dal 1997 al 2011.

Relatore in numerosi congressi e seminari sul tema delle dipendenze, è stato autore o coautore di oltre 50 lavori scientifici su riviste specializzate in ambito nazionale. È stato docente in vari corsi di formazione. Ha svolto il ruolo di componente dell’ufficio di presidenza di FeDerSerD (Federazione Italiana degli Operatori dei Dipartimenti e dei Servizi delle Dipendenze) dal 2005 al 2013 ed è stato presidente del Centro studi e ricerche consumi e dipendenze (ce.R.co) dal 2012 al 2017.

Emanuele Bignamini, membro del Comitato Scientifico IEuD

Medico Chirurgo, perfezionato in Medicina Psicosomatica, specialista in Psichiatria, Psicoterapeuta e Analista Didatta.

È stato Direttore del Dipartimento Dipendenze a Torino, che ha ottenuto numerosi riconoscimenti di eccellenza tra cui, nel 2001, il primo premio assoluto del “Forum PA – Sanità” dal Ministero della Sanità. Per la Regione Piemonte ha curato la stesura di linee guida e di piani formativi per gli Operatori delle Dipendenze. Per la Regione Lazio ha curato la formazione per il processo di riorganizzazione del sistema pubblico-privato dei Servizi per le Dipendenze. Per il Ministero della Giustizia ha coordinato il tavolo nazionale “Vulnerabilità e Dipendenze”.

È stato Presidente della sezione Piemonte e Valle d’Aosta della Società Italiana Tossicodipendenze, e per la Federazione dei Servizi delle Dipendenze FEDERSERD è stato Presidente della federazione Piemonte e Valle d’Aosta, membro dell’Ufficio di Presidenza nazionale, Direttore del Comitato Scientifico Nazionale.

È docente di Psicopatologia e Clinica delle Dipendenze presso la Scuola Adleriana di specializzazione in Psicoterapia, ha insegnato in diversi Master universitari sulle Dipendenze, svolge supervisioni e formazione per Servizi Dipendenze pubblici e privati in Italia e ha tenuto decine di relazioni a congressi nazionali e internazionali. Ha pubblicato circa 150 lavori scientifici a livello nazionale e internazionale, tra cui diversi libri.

Antonella Micaela Dondi, Care Manager

Laureata in Medicina e Chirurgia all’Università Statale di Milano nel 2001, si è formata al S. Raffaele di Milano seguendo un internato in Medicina Interna e la sua formazione è proseguita conseguendo il diploma di Medico di Medicina Generale presso l’Ospedale Fatebenefratelli nel 2006.  Ha conseguito la specializzazione in Psichiatria a Milano nel 2011. Dal 2011 al 2016 è stata Dirigente Medico presso il reparto ospedaliero, centro diurno e comunità terapeutiche del DSM di Lecco e Merate.

Dal 2016 è allo IEuD dove è specializzata nella gestione dei disturbi psichici correlati alle dipendenze.

Chiara Serrati, Care Manager

Si è laureata nel 2013 in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Perugia, con una tesi sulle urgenze psichiatriche. Si è specializzata, con lode, in Psichiatria a Milano con una tesi sul disturbo depressivo, argomento di particolare interesse durante il suo periodo di formazione.

Contestualmente all’attività clinica presso lo IEuD, continua la sua attività di ricerca con l’università di Milano per la prevenzione e cura della depressione anche attraverso l’utilizzo di terapie non farmacologiche.

È autrice, su questo argomento, di pubblicazioni scientifiche e presentazioni nei convegni.

Maria Montrone, Psicologa-psicoterapeuta

Specialista in Psicoterapia Cognitiva Comportamentale. Laureata in Psicologia dello Sviluppo e della Comunicazione presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 2007, ha conseguito la specialista in Psicoterapia Cognitiva Comportamentale conseguita presso Studi Cognitivi di Milano nel 2013. Ha proseguito la formazione con workshop e training di alta specializzazione in psicoterapia cognitivo-comportamentale di terza generazione, come l’Acceptance and Commitment Therapy (ACT) e i Mindfulness-Based Interventions (MBI’s). Dal 2010 svolge attività libero professionale come psicologa psicoterapeuta offrendo percorsi di consulenza psicologica e psicoterapici, finalizzati alla cura e alla promozione del benessere psicologico della persona.

Matteo Limiti, Psicologo-psicoterapeuta

Specialista in Psicoterapia della Gestalt. Laureato in Psicologia clinica all’Università Bicocca di Milano nel 2011, ha conseguito la specializzazione in Psicoterapia della Gestalt presso l’Istituto di Gestalt Human Communication Center Italy di Milano. Dopo la laurea ha trascorso un periodo di sei mesi come research intern presso la Cardiff University. È esperto in dipendenze affettive. Ha lavorato in numerosi contesti e coniuga la passione per la formazione e lo studio con l’esperienza sul campo. Ha pubblicato articoli su riviste nazionali nel campo della psicologia e ha un contratto di docenza con l’Università Cattolica di Milano in qualità di tutor E.P.G. (esperienze pratiche guidate).

Sabrina Onofrio, Tecnico della Riabilitazione psichiatrica

Laureata in Tecniche della Riabilitazione Psichiatrica presso l’Università degli Studi di Milano, ha continuato la propria formazione specializzandosi nell’ambito delle dipendenze presso il Dipartimento Politiche Antidroga di Roma. Successivamente ha conseguito un diploma triennale in Musicoterapia.

Nel 2017 ha ottenuto la seconda laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche e attualmente sta perfezionando la propria formazione con la laurea magistrale in Psicologia Clinica e Riabilitazione. Dal 2010 lavora nell’ambito della salute mentale e delle dipendenze sul territorio di Milano e Monza Brianza, offre interventi riabilitativi e psico-educativi con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita della persona e promuovere il maggiore stato di benessere possibile. Dal 2018 lavora presso l’Istituto Europeo delle Dipendenze integrando con le sue competenze il lavoro degli psichiatri e degli psicologi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alice Novara, Tecnico della riabilitazione psichiatrica

Laureata in Tecniche della Riabilitazione Psichiatrica presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Sta attualmente perfezionando la propria formazione con la Laurea Magistrale in Scienze cognitive e processi decisionali (LM-55) presso l’Università degli Studi di Milano e con la scuola di formazione in Danzaterapia clinica (Lyceum Academy). Offre interventi riabilitativi e psico-educativi con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita della persona e promuovere il maggiore stato di benessere possibile.

Nel 2017 ha lavorato per dieci mesi presso la comunità terapeutica, per pazienti tossicodipendenti, “La Vela” a Piacenza. Dal 2018 lavora presso l’Istituto Europeo delle Dipendenze integrando, con le sue competenze, il lavoro degli psichiatri e degli psicologi.

 

 

La "mission di IEuD" è sintetizzata nella frase "INSIEME A NOI, DIVENTI FORTE" poiché ogni grande progetto di cambiamento ha bisogno che i propri sforzi siano ottimizzati e sostenuti.

IEuD è come un personal trainer che ti affianca per aiutarti a cambiare.

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    milanodipendenzedroga
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Salvini s'appella al Sacro Cuore Ma Bergoglio-Batman non ci sta

    Coronavirus vissuto con ironia

    Salvini s'appella al Sacro Cuore
    Ma Bergoglio-Batman non ci sta

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 2020 VINCITORE: CHE COLPI DI SCENA IN FINALE Gf Vip 4 news

    Grande Fratello Vip 2020 VINCITORE: CHE COLPI DI SCENA IN FINALE Gf Vip 4 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    PEUGEOT BOXER BlueHDi 140 disponibile con furgonature Onnicar

    PEUGEOT BOXER BlueHDi 140 disponibile con furgonature Onnicar


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.