A- A+
Cronache
Accordo Massoneria-Archivio di Stato, recuperate le carte confiscate dal Duce

Grande Oriente d’Italia-Archivio Centrale dello Stato, accordo storico per il recupero delle carte sulla Massoneria 

“La Fondazione del Grande Oriente d’Italia  di Palazzo Giustiniani ha ottenuto un primo importante obiettivo nell’ambito del recupero e del riordino  delle carte e  dei documenti relativi alla Massoneria durante il Fascismo”, è quanto si legge sul sito della della Massoneria del Grande Oriente d’Italia.  

“È stata infatti firmata un’apposita convenzione con l’Archivio Centrale dello Stato - prosegue -  con lo scopo di procedere alla valorizzazione delle migliaia di atti che oggi sono di proprietà dell’Archivio Statale ma che nel ventennio furono sequestrati all’Obbedienza che aveva la propria sede a Palazzo Giustiniani. Si tratta di preziosi documenti che una volta studiati e catalogati potranno ricostruire una parte significativa della storia dell’Ordine, delle Officine e dei Corpi Rituali, in un periodo complesso e drammatico per l’Istituzione   perseguitata dal regime Mussoliniano fino ad oscurare ogni traccia del Libero Pensiero”.

Dopo tanti anni c’è un accordo fra Massoneria e Archivio centrale dello Stato (che fa capo al ministero della Cultura) e quindi si recupera una parte di storia della Massoneria ma anche un pezzo di storia d’Italia. Un primo passo che riapre un grande capitolo: la criminalizzazione della Massoneria da parte del fascismo.

“Il Grande Oriente d’Italia – ha detto Stefano Bisi, presidente della Fondazione e Gran Maestro dell’Ordine – grazie alla prestigiosa iniziativa portata avanti dalla Fondazione contribuirà al riordino del Fondo Massonico ed avrà una copia digitale del materiale che “ritornerà” così nei nostri archivi dopo 100 anni dal sequestro avvenuto a Palazzo Giustiniani colmando una lacuna del nostro patrimonio storico”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    archivio statofascismofondazionemassoneria
    in evidenza
    Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

    Le foto delle vip

    Ferragni spettacolare a Parigi
    Calze a rete e niente slip

    i più visti
    in vetrina
    Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"

    Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"





    casa, immobiliare
    motori
    Renault svela gli interni della nuova Austral

    Renault svela gli interni della nuova Austral


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.