A- A+
Cronache
Caivano, lo Stato (forse) si sveglia: blitz di polizia e carabinieri. VIDEO
Parco di Caivano

Caivano, maxi operazione congiunta di polizia, carabinieri e Gdf

È scattata all’alba di questa mattina una vasta operazione di polizia di Stato, carabinieri e guardia di finanza nel quartiere 'Parco Verde' di Caivano (Napoli), dove due cugine minorenni hanno subito violenze sessuali di gruppo, e nelle località vicine.

Oltre 400 operatori sono stati impegnati in perquisizioni e nell'identificazione di persone e veicoli sospetti, in un controllo straordinario ad 'Alto impatto', che per la prima volta impegna in contemporanea le diverse forze dell'ordine coordinate.

LEGGI ANCHE: De Luca: "A Caivano le case popolari vengono assegnate dalla camorra"

Hanno partecipato, inoltre, i reparti specializzati delle forze di polizia, tra cui la Scientifica, unità cinofile antidroga e un elicottero del Reparto Volo. Sono previsti anche controlli amministrativi per verificare il rispetto delle norme del codice della strada e delle condizioni di salubrità ambientale ed igienico-sanitaria dei vari immobili, anche con l'ausilio della polizia metropolitana.

GUARDA IL VIDEO DELL'OPERAZIONE A CAIVANO

 

 

 

Maxi blitz a Caivano, la polizia trova droga e soldi in una palazzina. VIDEO

 

Caivano, il commento della premier sui social 

 

Caivano, Piantedosi: "Non devono esserci zone franche"

"Il governo Meloni e' determinato a riaffermare la sicurezza e la legalita' su tutto il territorio nazionale, a partire dalle aree da troppo tempo in sofferenza". A sottolinearlo e' il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi dopo il blitz al Parco Verde di Caivano. "Abbiamo iniziato con le grandi stazioni, poi Ostia, oggi Caivano - prosegue il titolare del Viminale - e nei prossimi giorni andremo in altri contesti problematici affinche' non ci siano zone franche. Lo Stato lavora per riportare la sicurezza in ogni periferia del Paese". 

Caivano, blitz di "alto impatto": 400 uomini setacciano il Parco Verde

Un ordigno esplosivo improvvisato (Ied), simile a quelli che si sequestrano anche in zone di guerra, e 150 proiettili anche da guerra, compresi quelli per fucili mitragliatori AK 47. L'elenco dei sequestri nel Parco Verde di Caivano si allunga man mano che passano le ore. Trovati altri 14 mila euro in contanti. 

Caivano, sparatoria notturan: uomo gambizzato

I carabinieri della compagnia di Caivano, allertati dal 112, sono intervenuti questa notte alle 22 in via Garibaldi angolo via Cairoli dopo una segnalazione di colpi d'arma da fuoco. In strada i militari dell'Arma hanno rinvenuto e sequestrato sette bossoli, trovate anche tracce di sangue. Nel frattempo, un uomo di 44 anni, gia' noto alle forze dell'ordine, di Caivano, era stato trasferito nell'ospedale di Frattamaggiore. L'uomo e' ferito da colpi d'arma da fuoco alle gambe e non e' in pericolo di vita. Indagini in corso, anche con l'eventuale acquisizione di immagini da telecamere di videosorveglianza. I due episodi sono probabilmente collegati e non e' escluso di tratti di un episodio probabilmente collegato al mondo dello spaccio di droga. 

 

 

 

 
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio

Ecco quanto vale l'immobile

Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio


in vetrina
Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio

Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio





motori
Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.