A- A+
Cronache
Covid, l'Oms cambia i criteri dei test: così crollano i falsi positivi
Il Direttore generale dell'OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus

Non bisogna fare affidamento solo sui risultati dei test Pcr per rilevare il virus. È questa l’indicazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità nella guida aggiornata pubblicata il 20 gennaio. Secondo quanto scrive Database Italia, rilanciando un articolo di The Epoch Times, l’Oms ha affermato che gli esperti di laboratorio e gli operatori sanitari dovrebbero anche considerare la storia del paziente e i fattori di rischio epidemiologico insieme al test PCR nella diagnosi del virus.

Le nuove indicazioni scritte nella guida quindi, potrebbero portare a un numero significativamente inferiore di casi giornalieri. “La maggior parte dei test PCR sono indicati come ausilio per la diagnosi, pertanto, gli operatori sanitari devono considerare qualsiasi risultato in combinazione con la tempistica del campionamento, il tipo di campione, le specifiche del test, le osservazioni cliniche, la storia del paziente, lo stato confermato di eventuali contatti e le informazioni epidemiologiche”, si leggerebbe dalla guida.

Scienziati e medici hanno sollevato preoccupazioni per molti mesi di un eccessivo affidamento e di un uso improprio del test PCR come strumento diagnostico poiché non può distinguere tra un virus infettivo vivo da un frammento di virus inattivato che non è infettivo. Inoltre, i valori di soglia del ciclo elevato della maggior parte dei test PCR, a 40 cicli o più, aumentano il rischio di falsi positivi. Un valore di soglia più alto indica una minore carica virale e che la persona ha meno probabilità di essere infettiva, mentre una persona con un valore di soglia del ciclo inferiore ha una carica virale più alta o è più contagiosa.

Commenti
    Tags:
    covidomscriteri test
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Il vaccino preferito dagli italiani? Pfizer? Ma va: l'Acqua di Lourdes

    Covid vissuto con ironia

    Il vaccino preferito dagli italiani?
    Pfizer? Ma va: l'Acqua di Lourdes

    i più visti
    in vetrina
    Elisabetta Canalis, zip della tuta giù: scollatura da infarto. Maddalena Corvaglia senza reggiseno

    Elisabetta Canalis, zip della tuta giù: scollatura da infarto. Maddalena Corvaglia senza reggiseno





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Seat Arona, nuovo look e interni rinnovati

    Seat Arona, nuovo look e interni rinnovati


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.