A- A+
Cronache
Denise Pipitone, il papà: "Cerco lavoro". E Autolinee Toscane gli fa l'offerta

Pietro Pulizzi, il papà di Denise Pipitone lancia un appello social: "Cerco lavoro". Arriva subito un'offerta da Autolinee Toscane

Il primo settembre del 2004, a Mazara del Vallo, scompare la piccola Denise Pipitone, una storia di cronaca che spesso viene alla ribalta per presunte nuove piste, per ritrovare quella che oggi è una ragazza. Oggi (31 gennaio) a far parlare non è Denise, ma suo papà Pietro Pulizzi, che ha pubblicato un annuncio sulla sua pagina Facebook.

 

Il papà di Denise Pipitone: "Cerco lavoro". Autolinee Toscane gli fa l'offerta

Il papà di Denise Pipitone, Pietro Pulizzi scrive: "Mi chiamo Pietro Pulizzi, molti mi conoscono come il papà di Denise. Sono in cerca di un lavoro. La mia professione è autista di autobus, ma cerco anche qualche altro lavoro che sia adeguato alla mia persona e che mi faccia vivere possibilmente più sereno. In un paese civile nessun essere umano dovrebbe elemosinare i propri diritti, un lavoro per vivere dignitosamente".

Il papà di Denise Pipitone: "Cerco lavoro". Autolinee Toscane gli fa l'offerta

Pietro Pulizzi, il padre di Denise Pipitone, continua: "Il lavoro mi permette di assicurare a me e alla mia famiglia le necessità comuni e anche quelle non comuni (tutto ciò che è stato e sarà necessario in aiuto a Denise). Non ho mai avuto delle grandi pretese ho solo chiesto più volte di considerare la mia situazione sulla base delle mie evidenti necessità. A causa di questa mancanza adesso ho deciso di espormi pubblicamente senza esitazione purché qualcosa cambi".

"Da sempre, ho lavorato senza risparmiarmi, le mie mansioni svolte le ho portate avanti con assoluto impegno e dedizione e di questo molti non possono che confermare. A causa delle mie esigenze familiari inerenti a indagini, processi eccetera ho sempre preferito non allontanarmi dalla mia città (provincia). Adesso però, se sarà strettamente necessario valuterò anche per un trasferimento lavorativo purché mi venga assicurato un impiego valido e risolutivo che adibisca alle nostre esigenze. Non sono più un giovincello ed è anche per questo che ogni singola proposta verrà attentamente da me valutata", conclude Pietro Pulizzi.

Autolinee Toscane raccoglie l'appello del papà di Denise Pipitone e formula l'offerta

L'appello del papà di Denise Pipitone, Pietro Pulizze è stato subuto accolto da Autolinee Toscane: "La possibilità di candidarsi come autista è sempre aperta, invitiamo il signor Pulizzi a farlo tramite il nostro portale, che velocizza le procedure. Autolinee Toscane ha da tempo avviato una campagna straordinaria di assunzioni per coprire la deficienza cronica locale e nazionale degli autisti nel tpl e le candidature per lui, come per chiunque voglia, sono sempre possibili. Abbiamo avviato anche progetti specifici per chi ha già la patente D e deve però prendere il Cqc, necessario per guidare i mezzi di tpl, oltre alle nostre “Accademie” per prendere entrambi, venendo subito assunti per studiare. Il ruolo dell'autista è fondamentale per la qualità del trasporto per i cittadini e per la transizione ecologica".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
denise pipitonepietro pulizzi
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio

Ecco quanto vale l'immobile

Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio


in vetrina
Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio

Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio





motori
Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.