A- A+
Cronache
Denise Pipitone, arriva rinnovo del codice fiscale. I genitori: “Lei c'è"
Denise Pipitone

Denise Pipitone, arriva il rinnovo del suo codice fiscale. I genitori: “Anche per lo Stato è viva”

Ancora lontana sembra la pace per Pietro Pulizzi e Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, la bambina scomparsa da Mazara del Vallo nel lontano 1 settembre 2004, quando non aveva ancora compiuto 4 anni. A incalzare, questa volta, l’arrivo a casa del nuovo codice fiscale di Denise, in sostituzione della tessera sanitaria evidentemente in scadenza.

"Da una parte tanta amarezza dall'altra lo Stato italiano ci fa sentire la presenza di nostra figlia ... perlomeno con il codice fiscale che era in scadenza. Denise c’è, fino a prova contraria" scrive proprio Piera Maggio sui suoi canali social, a corredo della foto del nuovo documento; solo l’ultima di quelle che secondo lei sono “prove” del fatto che la figlia, oggi 22enne, andrebbe cercata dopo tutti questi anni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
codicedenisefiscalegenitoripipitonerapimento
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Chiara Ferragni da Fazio: "Travolta dall'odio social. Con Fedez vera crisi, ma..."

L'intervista sul Nove

Chiara Ferragni da Fazio: "Travolta dall'odio social. Con Fedez vera crisi, ma..."


in vetrina
Chiara Ferragni da Fazio: i meme più divertenti sull'intervista

Chiara Ferragni da Fazio: i meme più divertenti sull'intervista





motori
RAM Trucks & Pol Tarrés: avventure "Boundless"

RAM Trucks & Pol Tarrés: avventure "Boundless"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.