A- A+
Cronache
Le donazioni alle onlus? Occorre tracciare chi agisce per le associazioni

Dotare di carta di credito tutte le persone che in nome e per conto delle Associazioni gestiscono il denaro, così rimane traccia di tutti i movimenti fatti

I media riportano che a Padova la Fondatrice e Presidente di Team for Children avrebbe utilizzato i fondi destinati ai piccoli pazienti di Oncoematologia Pediatrica dell’ospedale di Padova per fini personali. Il condizionale, come sempre è d’obbligo, però la notizia rimbalzata dai media veneti ha lasciato di stucco un po’ tutti: soprattutto quelle persone che con la loro generosità si sono prodigate per destinare la propria offerta ai bambini, una categoria di persone che devono essere sempre e comunque tutelate, da chiunque.

Domanda come può una persona appropriarsi di tutto o parte degli oboli che tanto generosamente vengono offerti? Tutti sappiamo che l’occasione fa l’uomo ladro, però  non lo si può o non lo si dovrebbe fare su chi già è provato, nella sua infanzia, da malattie che, purtroppo, molto spesso non lasciano spazio alla vita di questi virgulti che nel contempo sono amorevolmente accuditi dal personale medico ed infermieristico con l’appoggio dei genitori di questi bimbi.

Altre Associazioni si prodigano per portare almeno un sorriso e magari farlo nascere sulle labbra di questi bambini.

Mai avrei voluto scrivere di un simile accadimento ed allora, come sempre, vorrei dare un suggerimento che potrebbe porre fine ad eventuali simili incresciosi fatti e cioè: semplicemente dotando di carta di credito tutte le persone che in nome e per conto delle Associazioni gestiscono il denaro, così rimane traccia di tutti i movimenti fatti.

Omnia munda mundis – Per chi è puro tutto è puro (San Paolo)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
donazionionlus
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in Rete

MediaTech

Affari in Rete


in vetrina
Sorpresa a Sky: Federica Masolin lascia la Formula 1

Sorpresa a Sky: Federica Masolin lascia la Formula 1





motori
CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.