A- A+
Cronache

 

Ennio è un "esodato" di sess'antanni ma ora rischia di perdere il diritto alla pensione per aver ricevuto un compenso di 152 euro nel 2011. Il signore, durante le riprese del film 'È stato il figlio' girato a Brindisi aveva fatto la controfigura dell'attore Toni Servillo. Al sessantenne, per una "assunzione a tempo determinato dal 14.7.2011 al 15.7.2011", è stata rigettata la domanda presentata alla direzione provinciale del lavoro per ottenere i benefici che gli spettavano per aver scelto di lasciare il lavoro con 30 mesi di anticipo

L'uomo era stato notato da uno dei componenti della troupe cinematografica mentre di trovava in un bar. Gli fu proposta una piccola parte come controfigura nel ruolo di un protagonista deceduto. Accettò e la scena fu girata. La Faro Film, come si legge nella lettera firmata dal suo avvocato, Giacomo Greco, e indirizzata alla direzione territoriale del lavoro di Brindisi che con una nota del 14 dicembre 2012 ha rigettato la domanda dell'aspirante pensionato, ha poi emesso un Cud per l'anno 2012, contestualmente al versamento di un assegno con importo 152 euro.

"Non si ritiene, pertanto, che il ruolo di un morto, svolto per 20 minuti in 2 soli giorni, in un film occasionalmente girato nel comune di residenza, possa costituire rioccupazione in altra attività lavorativa; scrive inoltre l'avvocato - considerato, peraltro, che il D'Alesio non è mai stato nè potrà mai avere alcuna prospettiva occupazionale di attore cinematografico". Il diritto pensionistico, insomma, secondo il legale non può venir meno per prestazioni lavorative che non raggiungano almeno i 6 mesi di occupazione e non ha superato i 7.500 euro di reddito annuo. L'opposizione del legale è stata ancora una volta respinta il 28 gennaio 2013.

Tags:
servillocontrofigurabrindisi

i più visti




casa, immobiliare
motori
Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes

Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.