A- A+
Cronache
Gastroenterite record: 400 passeggeri si sentono male in crociera

Una crociera degna di un film. Con 400 persone che si sentono male e cercano disperatamente i bagni. E' successo su due navi di lusso in crociera nei Caraibi, dove passeggeri e membri dell'equipaggio hanno accusato vomito e diarrea a seguito di una presunta infezione da norovirus.

Analisi di laboratorio sono in corso per determinare l'origine esatta dell'agente patogeno responsabile dei casi di gastroenterite, ma è molto probabile che si trattai proprio di norovirus, altamente contagioso. Le due navi, la 'Queen Mary 2' della Cunard e la 'Emerald Princess' della Princess Cruises, partite sotto Natale dagli Stati Uniti, hanno fatto rapporto dell'epidemia di gastroenterite ai servizi di sanità competenti, conformemente al regolamento in vigore che prevede la segnalazione alle autorità quando oltre il 2% dei passeggeri si ammali.

Tags:
gastroenteritepasseggericrocieralussocaraibi
in evidenza
Pennetta e Fognini, tra bikini e mare da sogno

Fuga alle Maldive

Pennetta e Fognini, tra bikini e mare da sogno


in vetrina
Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te

Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te





motori
Mercedes-Benz apre le porte al mondo di AVATAR

Mercedes-Benz apre le porte al mondo di AVATAR

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.