A- A+
Cronache
Modena, aggressione razzista: tre arresti

A Modena si è consumata l'ennesima aggressione a sfondo razziale ai danni di un ragazzo di 22 anni residente a Modena e originario del Burkina Faso. Per prime sono arrivate le offese “tornate al tuo Paese” e “vai a prendere il machete che insegniamo a questo negro chi comanda”, poi sono seguite le botte. Queste sono le accuse nei confronti di un 53enne italiano e dei due figli di 30 e 24 anni arrestati dalla polizia per tentato omicidio, aggravato dalla circostanza della finalità di discriminazione ed odio razziale. Il giovane è rimasto vittima di un violenta aggressione avvenuta il 15 luglio scorso nella periferia della città emiliana. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    modenarazzismoarrestoaggressione
    in evidenza
    Ognissanti, caldo quasi estivo Alta pressione da Nord a Sud

    L'inverno è lontano

    Ognissanti, caldo quasi estivo
    Alta pressione da Nord a Sud

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili





    casa, immobiliare
    motori
    In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

    In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.