A- A+
Cronache
Morisi, i rumeni escort gay trovati su sito d'incontri. Cocaina dentro i libri

Morisi, i rumeni escort gay trovati su sito d'incontri. Cocaina nei libri

La vicenda Luca Morisi si fa sempre più misteriosa e ricca di dettagli. Dalle dichiarazioni dei due ragazzi rumeni presenti alla festa nella villa del Veronese, emergono fatti nuovi che rischiano di peggiorare ulteriormente la posizione dell'ex guru dei social della Lega. Si scopre ad esempio - si legge sul Corriere della Sera - che anche uno dei due ragazzi è indagato. Le accuse sono le stesse rivolte a Morisi: incontri a pagamento e droga. A rivelarlo è stato il suo avvocato. Ma i due giovani non dicono soltanto questo. Spiegano di aver avuto contatti con lo spin doctor di Salvini (che si è poi dimesso il primo settembre) attraverso un sito di incontri omosessuali (Grindr) e di aver partecipato alla serata assieme a un’altra persona, un italiano sui 50 anni. Una notte a sfondo sessuale, stando alla loro versione, conclusa con il flacone regalo di cui però lui giura di non sapere nulla.

Dal verbale agli atti - spiega Repubblica - emergono i dettagli sulla perquisizione nella villa di Morisi: «Un piatto di ceramica colore bianco con sopra sostanza pulviscolare di colore bianco sottoforma di cristalli, verosimilmente cocaina, accanto a tessere plastificate e una banconota arrotolata da 20 euro»; «un piatto con sopra del residuo di sostanza pulviscolare di colore bianco, posto sopra il bracciolo di un divano vicino alla libreria». I carabinieri frugano in quella libreria, al primo piano dell’appartamento di Morisi, e salta fuori una bustina di nylon gialla, con 0.31 grammi di cocaina. «Era nascosta in un libro di colore verde".

Morisi, la difesa: "C'e' altro indagato, pronti a chiarire. Nessun 'quarto uomo' coinvolto. Mai posseduto quel flacone"

"Allo stato non risulta coinvolto alcun 'quarto uomo' e, anzi, dagli atti nella legittima disponibilita' della difesa, risulta sottoposta a indagine solo un'ulteriore persona oltre a Morisi". E' quanto afferma l'avvocato dell'ex social manager della Lega Fabio Pinelli sottolineando di aver gia' fatto sapere alla procura la "piena disponibilita'" di Morisi "a chiarire tutti gli aspetti della vicenda", ribadendo "la piena convinzione della irrilevanza penale della condotta della condotta di Morisi, il quale non ha mai posseduto il flacone contenente il liquido oggetto degli accertamenti". 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    legaluca morisifestino gay morisimorisi ragazzi rumenimorisi drogamorisi droga stupromorisi villa veroneselega salvini morisimorisi indagato
    in evidenza
    Hunziker-Trussardi: è finita “Dopo 10 anni ci separiamo”

    Spettacoli

    Hunziker-Trussardi: è finita
    “Dopo 10 anni ci separiamo”

    i più visti
    in vetrina
    Belen e Stefano insieme dopo la rottura con Antonino: è ufficiale

    Belen e Stefano insieme dopo la rottura con Antonino: è ufficiale





    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot 208, novità importanti per rimanere leader del mercato

    Peugeot 208, novità importanti per rimanere leader del mercato


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.