A- A+
Cronache
Italia indegna di onorare la memoria di Borsellino: si spacca il corteo

Morte Paolo Borsellino, il doppio corteo che umilia l'Italia

Il prossimo 19 luglio, giorno della commemorazione del giudice antimafia Paolo Borsellino, a Palermo non ci sarà un unico grande corte per ricordare il magistrato ucciso insieme a cinque membri della scorta, bensì due. Le varie correnti dell'antimafia - si legge su Repubblica - sono riuscite a dividersi anche in un'occasione così particolare. Dopo le polemiche sul 23 maggio, quando al corteo della Cgil e degli studenti non è stato permesso di raggiungere l’albero Falcone, i movimenti antimafia, insieme ad associazioni e sindacati, fanno fronte comune e annunciano un corteo (parallelo) che partirà proprio dal luogo simbolo di via Notarbartolo, dove si è consumato uno strappo senza precedenti tra le forze dell'ordine e i movimenti cittadini, fino al luogo della strage in cui 31 anni fa persero la vita Paolo Borsellino, Emanuela Loi, Walter Cosina, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli e Claudio Traina.

Leggi anche: Giustizia, ddl Nordio al Quirinale. Presto il confronto politico con Meloni

Leggi anche: Meloni e la tripletta giudiziaria. Che cosa c'è dietro il silenzio leghista

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cronache palermopaolo borsellino
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO

Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO





motori
Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.