A- A+
Cronache
Papa Francesco: "La Chiesa non ha bisogno di parolai, ma preghiere"

Papa Francesco invita a "servire e stare zitti" i parolai che nella Chiesa operano distinguo e si affidano alle verbosità per non rendere testimonianza. "Oggi abbiamo bisogno di profezia, di profezia vera: non di parolai che promettono l’impossibile, ma di testimonianze che il Vangelo è possibile", ha detto nel corso dell'omelia per la festa dei Santi Pietro e Paolo.

"Non servono manifestazioni miracolose, ma vite che manifestano il miracolo dell’amore di Dio. Non potenza, ma coerenza. Non parole, ma preghiera. Non proclami, ma servizio. Non teoria, ma testimonianza", ha proseguito, "Non abbiamo bisogno di essere ricchi, ma di amare i poveri; non di guadagnare per noi, ma di spenderci per gli altri; non del consenso del mondo, ma della gioia per il mondo che verrà; non di progetti pastorali efficienti, ma di pastori che offrono la vita: di innamorati di Dio".

Quindi il pontefice ha aggiunto: "Mi fa dolore quando sento proclamare 'vogliamo una Chiesa profetica' ... Ma cosa fai per una Chiesa profetica? Vuoi una Chiesa profetica: inizia a servire, e stai zitto". Infatti "non c'è bisogno di progetti pastorali" efficienti ed apparentemente perfetti, ma "di pastori che offrono la vita da innamorati di Dio".

Governanti, Papa Francesco: "Siamo abituati ad insultare i responsabili"

Persino ai tempi di Erode la Chiesa non insultava i governanti, ma si pregava per loro. Questo l'esempio che Papa Francesco indica ai fedeli nel loro rapporto con chi ha responsabilità pubbliche. Nel corso dell'omelia per la festa dei Santi Pietro e Paolo, Francesco si è soffermato sulla situazione della Chiesa nei primi tempi: perseguitata dalle autorità ebraiche, oppressa dall'arresto di San Pietro. "Nessuno insulta Erode", sottolinea, "eppure noi siamo tanto abituati ad insultare i responsabili" della cosa pubblica.

Nessuna recriminazione: la lamentela "è la seconda porta chiusa allo Spirito Santo. La prima è il narcisismo, la seconda lo scoraggiamento che induce alla lamentela, la terza il pessimismo che induce al buio, all'oscuro". "Non dirò qui gli aggettivi" di solilto riservati ai governanti, ha aggiunto, "li giudichi Dio, ma noi preghiamo per loro. Hanno bisogno delle nostre preghiere".

Papa: un messaggio "all'amato fratello" Bartolemeo

Papa Francesco ha colto l'occasione della celebrazione della festa dei Santi Pietro e Paolo per dedicare un pensiero all'"amato fratello" Bartolomeo, patriarca ecumenico di Costantinopoli.

Una lunga prassi vuole che la festa dei due patroni di Roma veda la presenza nella Basilica Vaticana di una delegazione del patriarcato ortodosso, così come una delegazione cattolica partecipa ogni anno alle celebrazioni ortodosse per la festività dedicata a Sant'Andrea. Quest'anno il coronavirus ha impedito lo scambio di visite.

"Quando sono sceso a pregare sulle spoglie di Pietro", ha voluto dire Bergoglio nel corso dell'omelia di oggi, "ho sentito nel mio cuore il mio amato fratello Bartolomeo".

Loading...
Commenti
    Tags:
    papaparole del papachiesapapa chiesaomelia papa fracescoparole omelia papa francescoomelia festa dei santi paolo e pietrofesta san pietrofesta san paolo
    Loading...
    in evidenza
    Elisabetta Canalis sexy da morire Costume leopardato. E il lato B...

    Belen, Diletta e... Le foto delle Vip

    Elisabetta Canalis sexy da morire
    Costume leopardato. E il lato B...

    i più visti
    in vetrina
    BELEN, LATO B IN BARCA: FOTO DA SOGNO IN MOTOSCAFO

    BELEN, LATO B IN BARCA: FOTO DA SOGNO IN MOTOSCAFO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Di Silvestre, Presidente e A.D. BMW Italia SpA: si riparte dal cliente

    Di Silvestre, Presidente e A.D. BMW Italia SpA: si riparte dal cliente


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.