A- A+
Cronache
Rovigo, bando per assumere biologhe non obiettrici per fecondazione assistita

Rovigo, bando per assumere biologhe non obiettrici per fecondazione assistita


Due biologhe del Centro di procreazione medicalmente assistita dell'ospedale di Trecenta (Rovigo) hanno scelto l'obiezione di coscienza e la Usl ha fatto altre due assunzioni per garantire il servizio. Il centro segue centinaia di coppie. Le due nuove biologhe, secondo quanto spiega "il Gazzettino", sono state selezionate con un bando nel quale si precisava che l' obiezione costituiva "giusta causa di recesso dell'Azienda, in quanto la prestazione lavorativa diverrebbe oggettivamente inesigibile".

Il direttore dell'Usl 18 di Rovigo, Domenico Compostella, ha confermato la scelta di assumere due biologhe non obiettrici per il Centro di procreazione assistita di Trecenta, precisando che la carenza di biologhe nel servizio di Pma di Trecenta si era verificata già nel 2015.

"Il nostro obiettivo - ha detto Compostella - è quello di assicurare la continuità dell'attività, anche perchè l'erogazione della procreazione medicalmente assistita rientra tra i Lea. E la figura del biologo è fondamentale".
Prima di formulare il bando, con la specifica dell'obiezione quale 'giusta causa' per la risoluzione del rapporto, Compostella ha chiesto un parere giuridico-amministrativo, e la risposta è stata che non violava alcuna norma, proprio in relazione all'attività specifica che queste figure professionali sono chiamate a svolgere.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
rovigoboghe non obiettricifecondazione assistita
in evidenza
Usa, i Maneskin incantano ancora Show al Saturday Night Live

Il programma più seguito negli States

Usa, i Maneskin incantano ancora
Show al Saturday Night Live

i più visti
in vetrina
Sabrina Salerno in grande forma, social in estasi: "Fisico da ventenne". FOTO

Sabrina Salerno in grande forma, social in estasi: "Fisico da ventenne". FOTO





casa, immobiliare
motori
Parte a Empoli Mobilize Share, il nuovo servizio pubblico 100% elettrico

Parte a Empoli Mobilize Share, il nuovo servizio pubblico 100% elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.