A- A+
Cronache
Rsa a fuoco a Milano, una sigaretta la causa. Sala: “Chi ha sbagliato paghi”
Milano, incendio in casa di riposo: sei morti

Rogo casa riposo: tutti gli ospiti Rsa sono stati trasferiti

Tutti gli ospiti della Rsa casa dei coniugi di Milano, dove ieri notte è scoppiato l'incendio che ha causato la morte di 6 persone, sono stati trasferiti in altre strutture gestite dalla cooperative Proges o dall'Ats di Milano e Citta' Metropolitana. Si tratta non solo di chi non e' stato ricoverato ma anche dei pazienti ospedalizzati che potevano essere dimessi. I trasferimenti si sono conclusi ieri sera attorno alle 00.30. Al momento, nella casa di via dei Cinquecento, ci sono solo operatori e vigili del fuoco, oltre ai parenti chiamati a raccogliere oggetti personali. Sono ancora in corso i controlli delle Autorita' competenti ma nessun ospite si trova piu' nella struttura.

Rogo casa riposo: Sala, chi ha sbagliato paghi, anche Comune

"Se ci saranno responsabilita' chi ha sbagliato, compreso il Comune di Milano, dovra' pagare. Rimanendo il fatto che purtroppo sei persone sono morte". Lo ha affermato il sindaco di Milano Giuseppe Sala in un'intervista a Rai News 24 riferendosi all'incendio scoppiato nella casa per Coniugi del Comune, la cui gestione e' affidata a Progres, che ha provocato 6 morti e 81 intossicati. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
milanorsa
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.