A- A+
Cronache
Saman Abbas, ritrovamento macabro: resti cadavere in un casolare a Novellara
Saman Abbas

Saman Abbas ultime notizie: i resti del cadavere ritrovati in un casolare vicino alla casa della famiglia

I resti di un cadavere sono stati trovati sotterrati all’interno di un casolare abbandonato nelle campagne del comune di Novellara a poche centinaia di metri dalla casa dove viveva la famiglia Abbas.

Il ritrovamento è avvenuto ieri sera al termine di un sopralluogo dei Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Reggio Emilia unitamente e della Compagnia di Guastalla, sotto il coordinamento della Procura di Reggio Emilia, diretta dal Procuratore Capo Calogero Gaetano Paci.

L’area è stata interdetta dalle prime ore di questa mattina. I carabinieri di Reggio Emilia, sotto il costante coordinamento della locale Procura, con l’ausilio dei Carabinieri del Reparto Investigazioni Scientifiche di Parma stanno procedendo alle operazioni di recupero e repertamento. Sul posto anche i Vigili del Fuoco di Reggio Emilia.

Saman, l'ombra del delitto d'onore dietro scomparsa

Sarà necessario attendere l'esito degli esami autoptici, ma potrebbe essere a una svolta il caso di Saman Abbas, la ragazza di origine pakistana di cui si sono perse le tracce dalla notte tra il 30 aprile e il 1 maggio 2021. I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Reggio Emilia, insieme ai loro colleghi  della compagnia di Guastalla, sotto il coordinamento della Procura di Reggio Emilia, diretta da Calogero Gaetano Paci, dopo un accurato sopralluogo, ieri sera, hanno rinvenuto dei resti di un cadavere sotterrati all’interno di un casolare abbandonato ubicato nelle campagne del comune di Novellara, in via reatino, a poche centinaia di metri dalla casa dove viveva la famiglia di Saman Abbas.

Il processo sulla sua scomparsa, che vede imputati i suoi familiari, è stato fissato per il 10 febbraio 2023. Oltre ai genitori, sono imputati il 46enne Shabbar Abbas e la 47enne Nazia Shaheen, entrambi ancora latitanti in Pakistan. Alla sbarra ci sono anche tre familiari di Saman arrestati nei mesi scorsi all'estero, in Francia e in Spagna: lo zio 34enne Danish Hasnain, ritenuto l'autore materiale dell'omicidio, e i due cugini Ikram Ijaz (28enne) e Nomanhulaq Nomanhulaq (35 anni). Per gli inquirenti la ragazza sarebbe stata assassinata, perché rifiutava di sposare un cugino in patria e voleva andarsene di casa. Un delitto per l'onore, dunque, ai danni di una ragazza che voleva vivere all'occidentale, che chiama in causa un'intera famiglia, avvolta nell'omertà.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
saman
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Ilenia Pastorelli, dal Grande Fratello a Jeeg Robot (con David di Donatello). Foto

Che show a Belve!

Ilenia Pastorelli, dal Grande Fratello a Jeeg Robot (con David di Donatello). Foto


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024





motori
Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.