A- A+
Cronache

Sblocca cantieri: Cantone, presenta norme pericolose

"Lo sblocca-cantieri ha vari aspetti problematici: semplifica gli affidamenti sotto i 200mila euro, che sono tantissimi negli enti locali, e questa e' una norma pericolosa. Prevede eccessive deroghe ai commissari di governo. Poi c'e' la norma sui subappalti che ha una serie di rischi collegati alle infiltrazione mafiose ed e' pericolosa sul piano della qualita' delle opere: e' noto che i subappaltatori operano in regime di ulteriore risparmio: piu' che al far bene si pensa al 'fare comunque'" Cosi' a Sky il presidente dell'Anac Raffaele Cantone.

Convergenza totale Pd-Cantone sullo Sbloccacantieri

La stessa tesi sostenuta con forza dal Pd, che cita apertamente proprio Cantone. "Le parole del presidente dell'Autorita' Anti Corruzione sono chiarissime. Il decreto sblocca cantieri e' pericoloso. Il vero nome non e' sblocca cantieri e' sblocca tangenti". Lo scrive il vice segretario Pd, Andrea Orlando, su Twitter.

Commenti
    Tags:
    sbloccacantiericantonedemcantieri
    in evidenza
    Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

    Neymar superato da Leo

    Messi il Re Mida del calcio
    110 milioni per tre anni al PSG

    i più visti
    in vetrina
    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi





    casa, immobiliare
    motori
    Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

    Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.